Il Covid avanza, nella Tuscia tamponi e vaccini in aumento

Vaccini a Viterbo
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Dicembre 2021, 06:40 - Ultimo aggiornamento: 18:30

Più tamponi. ma anche più vaccini. Il Covid torna a far paura anche nella Tuscia. L’aumento dei contagi delle ultime settimane sembrerebbe aver convinto anche molti degli indecisi a fare la prima dose di vaccino. Ieri il numero dei contagi è arrivato a quota 70.

Dei nuovi casi 17 sono ragazzi minorenni che frequentano le scuole della Tuscia. Di questi buona parte (12) sono under 12, ovvero non sottoposti a vaccinazione. Un contagio che corre tra i più piccoli non solo a Viterbo. Tanto che il ministero della Salute ha deciso di cambiare le norme sulla quarantena in classe. Ora basta un solo positivo a scuola per mandare tutta la classe scolastica in dad.

La maggior parte dei contagi registrati ieri dalla Asl di Viterbo sarebbe avvenuta in ambiente familiare. In particolare i casi di ieri sono stati rintracciati: 11 a Viterbo, 8 a Ischia di Castro, 5 a Grotte di Castro, 4 a Canino, 4 a Orte, 4 a Vetralla, 3 a Civita Castellana, 3 a Farnese, 3 a Marta, 3 a Montalto di Castro, 3 a Montefiascone, 3 a Soriano nel Cimino, 2 a Fabrica di Roma, 2 a San Lorenzo Nuovo, 2 a Valentano, 2 a Vitorchiano, 1 a Bassano in Teverina, 1 a Capranica, 1 a Carbognano, 1 a Gallese, 1 a Lubriano, 1 a Oriolo Romano, 1 a Sutri, 1 a Tarquinia.

I negativi, coloro che sono usciti dalla malattia, sono 35: 8 a Viterbo, 4 a Montefiascone, 4 a Orte, 3 a Fabrica di Roma, 3 a Soriano, 2 a Civita Castellana, 2 a Vasanello, 1 ad Acquapendente, 1 a Bassano Romano, 1 a Canepina, 1 a Marta, 1 a Oriolo Romano, 1 a Ronciglione, 1 a Vallerano, 1 a Vejano, 1 a Vetralla.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus, 3 sono ricoverate in una struttura Covid extra Asl, 13 nel reparto di Malattie infettive di Belcolle, 2 nella Terapia intensiva Covid di Belcolle, 1.237 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 17.276 il numero delle persone negativizzate, 469 sono le persone decedute.

Salgono i contagi e aumentano anche gli accessi al drive in per eseguire il tampone, solo ieri sono stati quasi 500. Aumentati anche le prenotazioni per le vaccinazioni. Da ieri possono prenotarsi infatti tutti i maggiorenni per effettuare la terza dose del vaccino. E, probabilmente complice il Super green pass, sono arrivate richieste di prenotazione anche per la prima dose. Molti indecisi sembrano aver scelto di vaccinarsi per affrontare la nuova ondata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA