Il ponte di Pasqua nella Tuscia alla scoperta di boschi monumentali e rimesse dei pescatori

Torre Alfina: il Bosco del Sasseto
di Carlo Maria Ponzi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Aprile 2022, 12:35

Cosa riservano i giorni che precedono la domenica di Pasqua in quanto a escursioni su e giù per la Tuscia (muniti di Green pass)? Un posto d’onore se lo assicura, venerdì 15 – grazie a Percorsi Etruschi – un luogo magico per antonomasia: il Bosco monumentale del Sasseto in quel di Torre Alfina (frazione di Acquapendente) che sarà esplorato «con le mani, con gli occhi, con il cuore».

«Le nostre escursioni – dicono gli accompagnatori ambientali dell’associazione - sono una vera immersione in questa foresta fatata, un modo per scoprirla con una guida esperta, un piccolo gruppo e un’attività di interpretazione ambientale per tutta la famiglia. Vagando a passo lento, incontreremo piante dai tronchi così contorti da sembrare streghe immobilizzate da un incantesimo remoto; troveremo tracce di animali piccoli e grandi; penetreremo in un luogo fatato dove il tempo si è fermato e la natura ha preso il sopravvento. Un bosco millenario che ricorda scenari ormai perduti». Cani ammessi, al guinzaglio. Info: 320-3149587; info@percorsietruschi.it

Sabato 16 è il lago di Bolsena a invitare turisti e visitatori a far festa per la riapertura della “Rimessa dei pescatori”, sulle rive di Marta (via della Spiaggia). «Abbiamo deciso – dicono i soci della cooperativa che gestisce lo spazio - di rinnovare l’invito a tutti gli amanti del pesce di lago, con tantissime novità culinarie, seguendo le ricette della tradizione locale e ideando nuovi piatti per riscoprire i sapori del territorio e conoscere l’antica e attuale professione del pescatore del lago di Bolsena. Momentaneamente il ristorante sarà aperto solo il venerdì, sabato e la domenica con i servizi pranzo e cena; con l’arrivo della bella stagione il servizio resterà attivo tutti i giorni».

Come nelle precedenti edizioni ritorna l’Aperifish, aperitivo ricco di stuzzichini di pesce fresco del lago valorizzando in tal modo i prodotti a km 0. Info: 338-1720118.

© RIPRODUZIONE RISERVATA