Niccolò Bettarini chiede un milione di euro di danni per l'aggressione

EMBED
(LaPresse) Un milione di euro di risarcimento. E' la richiesta avanzata, tramite il legale Alessandra Calabrò, da Niccolò Bettarini, figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura, ai quattro imputati per tentato omicidio nel processo abbreviato, sull'aggressione del 20enne con calci, pugni e coltellate l'1 luglio scorso, fuori da una discoteca milanese. Il legale di Niccolò Bettarini ha però precisato che in caso di condanna degli imputati non eserciterà alcuna azione di risarcimento. Per loro il pm ha chiesto 10 anni di carcere. "Di quella notte ho ricordi negativi, ma la mia vita è anche cambiata in meglio", spiega Niccolò Bettarini.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sanremo, tutte le canzoni in anteprima: rapper e vecchie volpi fanno il ribaltone

di Marco Molendini