Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«I morti per Covid? Ammazzati apposta. Le bare di Bergamo? Clandestini». Le teorie complottiste dei negazionisti

EMBED

«I morti per Covid? Li hanno ammazzati apposta. Le bare di Bergamo? Erano tutte una falsità». Sfilano in piazza a Roma i negazionisti del Covid e insieme a loro sfilano anche una serie di complottismi e fake news. Secondo i manifestanti riuniti in piazza Bocca della Verità a Roma, i video e le foto dei camion dell'esercito che trasportavano i morti di Covid di Bergamo, «appartenevano ai 360 clandestini affogati in mare sei o sette anni fa». La prova? «Abbiamo visto, ingrandendo le targhette sulle bare che c'era scritto "sconosciuto". 

 

“Non siamo negazionisti. Non credete alla tv”, manifestanti

 

Le mascherine invece sono considerate "inutili". Molto meglio «invitare la gente a migliorare il proprio sistema immunitario e a mangiare in maniera più salutare. «Con le mascherine si crea acidosi nei polmoni e nel sangue umano», ripetono molti in coro, ma la frase più gettonata è: «Siamo in una dittatura sanitaria», declinata in varie salse. Il nemico numero uno, però resta lui: il vaccino. «Sarà l'olocausto degli italiani», sostengono i negazionisti. (Video di Francesco Toiati)