Giuramento, l'occhiolino di Giuseppe Conte a Luigi Di Maio

EMBED
Un momento di ritrovata complicità tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, durante la cerimonia di giuramento al Quirinale del nuovo governo giallorosso. Quando tocca al neo ministro degli Esteri il premier gli stringe la mano e gli fa un occhiolino benevolo. (LaPresse) 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi