L'attacco dell'esercito turco alle milizie curde in Siria

EMBED
L'esercito turco è penetrato nel territorio siriano e prosegue l'offensiva contro le milizie curde. I raid aerei hanno aperto il campo all'avanzata dei militari. Almeno 15 persone sono morte, la maggior parte dei quali civili, anche se il presidente Erdogan ha annunciato la morte di “109 terroristi”, mentre sarebbero circa 60mila - secondo le Nazioni Unite - le persone sfollate in fuga dalle zone colpite. L'Unità di Protezione Popolare curda ha ripreso gli attacchi di Ankara sul proprio territorio e li ha diffusi sui propri canali social.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti