Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid-19, bufera social su Johnson: «L'Italia ha meno casi di noi? Il Regno Unito "ama la libertà"»

EMBED
Nonostante il suo recente viaggio in Italia, Boris Johnson inciampa nel discorso sulla situazione Coronavirus presso la Camera dei Comuni Rispondendo al deputato laburista dell'opposizione Ben Bradshaw che sottolineava il motivo per cui "Germania e Italia hanno tassi Covid molto più bassi di noi perché i loro servizi funzionano", Johnson ha provato a difendersi. Il primo ministro ha detto: «C'è una differenza importante tra il nostro paese e gli altri del mondo, cioè che il nostro paese ama la libertà». Una considerazione che non è piaciuta ai social, in particolare quelli italiani che hanno sottolineato la conclusione del premier inglese: «Se si guarda alla storia di questo paese negli ultimi 300 anni, praticamente ogni progresso dalla libertà di parola alla democrazia è arrivato da qui. Ed è molto difficile chiedere alla popolazione britannica di obbedire in modo uniforme alle linee guida nel modo in cui è necessario».