Fuga romantica a casa di Marlon Brando su un atollo della Polinesia francese

Martedì 22 Gennaio 2019 di Valentina Venturi
La spiaggia a The Brando (@thebrando.com)

Il sogno di Marlon Brando è realtà. Extralusso! Sull’atollo privato di Tetiaroa in Polinesia francese, a circa 60km a nord dell’isola di Tahiti, un tempo riserva privata della famiglia reale tahitiana, è stato costruito un resort ispirato dalla visione dell'attore per una joint venture di sviluppo sostenibile, che desse l’opportunità di conoscere sia i luoghi sia la popolazione della Polinesia francese. 
 

 

L’attore se ne innamora nel 1962, durante le riprese de "Gli ammutinati del Bounty"; subito dopo sposa la polinesiana Tarita Teriipia e solo nel ’67 riesce a comprare Tetiaroa per $270,000. Tutti gli ospiti hanno sempre dovuto attenersi ai suoi ordini, affinché vi fosse il rispetto assoluto dell’ecosistema dell’isola; in cambio potevano godere di una lingua di sabbia bianchissima e di una barriera corallina lunga 50 km. Tra gli altri, vi hanno soggiornato Michael Jackson e nel 2017 Barack Obama l'ha scelto come ritiro per scrivere il suo libro.

Cosa offre "The Brando"? È composto da un esclusivo eco-resort di lusso dove si collegano tra loro 12 di piccole isole (motu) che circondano una laguna cristallina. Accessibile solo con voli privati, il resort è composto da 35 ville deluxe, ognuna delle quali dotate di spiaggia e piscina private, e offre ristoranti con il meglio della cucina polinesiana e francese, una spa polinesiana, un bar con vista sulla laguna, uno sulla spiaggia, una piscina, un orto e un frutteto biologico e una stazione di ricerca ambientale con programmi educativi per gli ospiti.

"The Brando" è il custode di Tetiaroa: oltre ad attività sportive all’insegna della natura, il resort organizza tour ad hoc per sensibilizzare gli ospiti sull'ecosistema dell’atollo: grazie alle guide della Tetiaroa Society, è possibile prendere parte ad un bird discovery tour, cimentarsi nell’esplorazione dell'isoletta Motu Onetahi a piedi o fare un giro in barca alla scoperta della laguna dell'atollo.

Persino l'aria condizionata è basata su tecnologie eco-sostenibili, alimentata dall’acqua di mare e dallo sfruttamento di energie rinnovabili quali l’energia solare e l’olio di cocco. Ragione per cui "The Brando" è stato insignito della Leed Platinum Certification, il più alto riconoscimento in fatto di eco sostenibilità per una struttura ricettiva.
 

Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma