Papa in cura dall'ortopedico-guru che 'aggiusta' i calciatori dell'Atletico Madrid: «sono fiducioso per il ginocchio malandato»

Papa in cura dall'ortopedico-guru che 'aggiusta' i calciatori dell'Atletico Madrid: «sono fiducioso per il ginocchio malandato»
di Franca Giansoldati
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Novembre 2022, 12:02

Il medico che cura i calciatori dell'Atlético Madrid ha rivelato che Papa Francesco è un paziente «molto affascinante ma molto testardo». José María Villalón, un ortopedico di fama internazionale nel campo della traumatologia sportiva, che segue il club dal 1995 è stato chiamato dal Vaticano per un consulto. Il persistente problema al ginocchio che affligge il pontefice continua a causargli parecchi dolori e lo ha costretto ad utilizzare sempre più spesso la sedia a rotelle.

Francesco, 86 anni tra un mese, continua a rifiutare qualsiasi tipo di intervento chirurgico dopo l'esperienza negativa fatta al Gemelli, in sala operatoria, con l'anestesia generale. Durante l'operazione al colon alla quale fu sottoposto il 4 luglio 2021 ha rischiato di morire. Così per curare la gonalgia al ginocchio il Papa si affida soprattutto alla fisioterapia e alle infiltrazioni, ma evidentemente a lungo andare questi sistemi si stanno rivelando non risolutivi. 

Papa Francesco: «I medici dicono che per ora non posso andare a Kiev e Mosca, se ne parla dopo il Kazakistan»

Villalon ha affermato alla rete Cope di essere stato interpellato per capire come «migliorare la mobilità di Francesco e fermare il processo artritico» senza ricorrere alla sala operatoria. Il medico si è recato a Santa Marta piuttosto «nervoso». Una volta conosciuto di persona il pontefice la tensione che aveva si è sciolta subito.  «Papa Francesco è un paziente molto gentile ma molto testardo, nel senso che ci sono proposte chirurgiche che non vuole. Bisogna offrirgli trattamenti più conservativi. Ma sono ottimista. Il Papa può essere aiutato».

Papa Francesco rimanda ancora il viaggio a Kiev, ma il dolore al ginocchio è solo una scusa: la confessione ai nunzi apostolici

Papa Francesco si vuole rimettere in piedi prima del viaggio annunciato in Africa. Già nel giugno scorso era stato costretto a cancellarlo perchè troppo faticoso e impegnativo e i medici lo avevano pregato di rimandarlo. Recentemente durante la visita ai parenti in Piemonte ha ripescato quel desiderio promettendo che agli inizi del 2023 metterà in agenda la visita in Congo e Sud Sudan.  Il dolore al ginocchio si fa sempre più forte al punto che durante il recente viaggio in Bahrein non ha potuto fare il consueto giro per salutare i giornalisti durante il volo papale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA