CORONAVIRUS

Inps, Fabio Vitale è il nuovo direttore regionale: «Caccia ai furbetti del reddito di cittadinanza»

Martedì 2 Marzo 2021
Inps, Fabio Vitale è il nuovo direttore regionale: «Caccia ai furbetti del reddito di cittadinanza»

PERUGIA - Il dottor Fabio Vitale è il nuovo direttore regionale dell'Inps. Lo ha reso noto lo stesso istituto di previdenza, annunciando la successione alla dottoressa Sonia Lucignani, in pensione dal primo marzo. Di tutto rispetto il curriculum del nuovo direttore. Fabio Vitale, finora alla guida della direzione regionale Marche, è stato infatti anche direttore regionale in Friuli-Venezia Giulia, Toscana e Lazio, nonché direttore centrale Vigilanza, prevenzione e contrasto all'economia sommersa alla Direzione Generale dell’Inps. Ha inoltre ricoperto l’incarico di Presidente nazionale della Cabina di regia del lavoro agricolo di qualità. Con la nuova direzione l’Inps dell’Umbria - riferiscono dall'Istituto - il dottor Vitale «intende mantenere il presidio quantitativo e qualitativo dei servizi erogati, che tanta rilevanza hanno per la vita delle persone, soprattutto in questo momento storico. Al contempo si vuole rafforzare l’azione di contrasto alla percezione illegittima delle prestazioni sociali, in particolare il reddito di cittadinanza. Dal punto di vista istituzionale, verranno intensificati i rapporti con tutti gli stakeholders – Regione, Enti, Pubbliche amministrazioni, Associazioni di categoria, datoriali e sindacali - con l’obiettivo di dare un contributo fattivo e propositivo alla rete dei soggetti che operano per lo sviluppo economico e sociale del territorio. A tal fine Fabio Vitale metterà a disposizione le proprie competenze, acquisite attraverso una pluriennale esperienza in territori caratterizzati da diverse complessità».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA