Todi, viaggiano in auto con 750 orologi con marchi contraffatti. Intercettati dalla polizia stradale scatta il fermo per padre e figlia

Mercoledì 11 Settembre 2019
 TODI - Nella notte tra martedì e mercoledì nel corso di un controllo del territorio lungo la SS3 Bis, la polizia stradale del Distaccamento di Todi, ha effettuato verifiche a carico di una vettura. Gli agenti della Polstrada appena fermato il veicolo alla cui guida risultava una donna, hanno notato che sul sedile posteriore vi era un uomo che fino a quel momento era rimasto accucciato. Le due persone sono state identificate per un cittadino polacco di 54 anni e lasse 1965 e sua figlia, anch’essa cittadina polacca, di 25 anni. Gli agenti della Stradale di Todi hanno anche notato all'interno del veicolo la presenza di una radio ricetrasmittente. Date le circostanze, gli agenti, ulteriormente insospettiti dalle circostanze di tempo e di luogo, hannodeciso  di approfondire il controllo. Dalle verifiche è emersa la presenza di una bombola per l’alimentazione a gas della vettura modificata in modo da creare un vano contenitore. All’interno del del vano segreto sono stati individuati oltre 70 sacchetti di plastica contenenti oltre 750 orologi con prestigiosi marchi contraffatti. Padre e figlia sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per i reati di possesso di oggetti con marchio contraffatto e ricettazione in concorso. Al termine delle attività di rito la coppia di polacchi è stata condottarispettiamente al carcere di Spoleto e a quello di Perugia a disposizione della Procura della Repubblica di Spoleto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma