Terni, la morte di Pietro Taricone
Il papà di Kasia: Riaprite l'inchiesta

Mercoledì 2 Aprile 2014

TERNI - Riaprire l'inchiesta sulla morte di Pietro Taricone, deceduto alla fine di giugno 2010 per le ferite riportate dopo un tragico incidente col paracadute all'aviosuperficie di Terni. Lo chiede il generale Zenon Smutniak, papà di Kasia, compagna dell'attore e madre della piccola Sophie.

In un'intervista al settimanale Di Più, il padre di Kasia chiede di fare luce sull'incidente con il paracadute in cui Taricone ha perso la vita. "Non si può chiudere così rapidamente un'inchiesta - dice Zenon Smutniak - Tutto sepolto, tutto dimenticato. Nessuno sa darmi risposte esaurienti sulla reale dinamica dei fatti".

Il generale, che ha alle spalle una lunga carriera nell'aviazione, accusa: "Non ho mai visto tanta superficialità dopo un simile incidente. Certo quando uno si lancia con il paracadute mette in conto una percentuale di rischio, ma Pietro non era alle prime armi con quello sport. Il suo incidente deve essere analizzato nel dettaglio, almeno per evitare nel futuro disgrazie come la sua".

Ultimo aggiornamento: 21:09