Terni, sport, socialità e cultura
«Così rinasce San Giovanni»

Mercoledì 26 Agosto 2020
Il campo del Grs

«Fare rete, mettendo a sistema spazi e associazioni». Questa la ricetta che l'assessore al sociale del Comune di Terni Cristiano Ceccotti ha in mente per ridare un nuovo futuro a San Giovanni, quartiere popolare sprofondato nel dramma della devianza sociale e giovanile, esplosa dopo la morte di Flavio e Gianluca in seguito all'assunzione un mix di sostanze droganti. «Realizzeremo uno spazio sociale, culturale e aggregativo che si estenderà dalla Basilica di San Valentino al campo del Grs e oltre», annuncia l'assessore Ceccotti. Il centro giovanile Sant'Efebo, il Centro per l'Autonomia Umbro di Terni e lo storico campo del Grs. Questo il perimetro all'interno del quale l'assessore Ceccotti ha in programma di mettere a sistema le varie realtà associative presenti. Un primo passo è già stato fatto con il Campus estivo rossoverde. Ternana rugby club (presidente Omero Ferranti), Ternana marathon (Tommaso Moroni), Ternana lanciatori (Serena Argenti) e Ternana futsal (Luca Palombi). Queste le realtà associative che hanno dato vita al Campus estivo rossoverde, che dopo l'esperienza di luglio è ripartito con una nuova stagione (dal 24 agosto al 12 settembre) in attesa della riapertura delle scuole. «Il mio compito è stato quello di stimolare la nascita di una rete da parte di queste realtà che durante il lockdown hanno dato una mano alla città, riconvertendo la loro attività sportiva in azioni di solidarietà», dice l'assessore Ceccoti. Insomma, il Campus rossoverde come laboratorio sociale e culturale da prendere a modello, coinvolgendo, come in parte già sta avvenendo, anche il centro giovanile Sant'Efebo e il centro per l'Autonomia. «Massima collaborazione con tutti, come è sempre stato nella storia di questa società sportiva che esiste dal 1992, ma il Comune sblocchi i fondi destinati alla riqualificazione di questi spazi. Risorse che sono disponibili dal 2014», è la puntualizzazione che arriva da Enrico Clementoni della Grs. Per anni punto di riferimento di San Giovanni, la Grs da lo scorso anno ha avviato una nuova collaborazione con la Ternana rugby, che è la capofila del progetto Campus rossoverde. «Per noi del rugby - dice Marco Diamanti, responsabile del Campus rossoverde - l'impegno nel sociale è un tratto caratterizzate del mondo della palla ovale. Un impegno che ora condividiamo con piacere con le altre realtà sportive che si sono dimostrate altrettanto sensibili ai nostri valori sportivi e morali».

Ultimo aggiornamento: 16:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA