Terni: «Riaprire le sezioni anagrafiche territoriali», la
raccolta firme di oltre 150 cittadini: «Colpiti poveri e anziani»

Terni: «Riaprire le sezioni anagrafiche territoriali», la raccolta firme di oltre 150 cittadini: «Colpiti poveri e anziani»
di Lorenzo Pulcioni
2 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Luglio 2020, 17:47

Una raccolta firme per ripristinare l'apertura degli uffici comunali presso la ex circoscrizione Cervino in via degli Oleandri e la ex circoscrizione Est in via Puglie. L'iniziativa promossa dal circolo PD Moro-Berlinguer è stata presentata con un atto di indirizzo dai consiglieri dem Filipponi e De Angelis e da Gentiletti di Senso Civico. La petizione popolare presentata al sindaco Latini chiede la revoca della decisione relativa alla chiusura delle sezioni anagrafiche territoriali. Già lo scorso febbraio Pd e Senso Civico avevano presentato un'interrogazione che esprimeva la forte preoccupazione da parte di moltissimi cittadini sulla possibile chiusura delle sezioni territoriali, dopo quelle delle circoscrizioni, sezioni che fornivano servizi di carattere demografico (certificazioni, attestati, atti notori) andando al contempo ad alleggerire la sofferenza di uffici comunali quali i Servizi Anagrafici già carenti di organici. «Le risposte dell'assessore Proietti in tal senso sono state quelle di non considerazione dell'interrogazione giustificando la scelta della chiusura delle sedi con affermazioni del tipo 'i cittadini devono diventare sempre più digitali e lasciare l'era della pietra evolvendosi' non considerando affatto che la stragrande maggioranza di queste persone non hanno alcuna competenza informatica, ed inoltre che moltissimi di loro non possiedono le strumentazioni adatte, per lo più anziani e persone fragili e che con tali azioni si va a colpire fortemente la parte più debole e socialmente più povera della città» sostengono nell'atto di indirizzo Filipponi, De Angelis e Gentiletti. Da qui la richiesta di impegno al sindaco e alla giunta «a revocare la chiusura degli uffici della ex circoscrizione Cervino, sede di via degli Oleandri ed ex circoscrizione Est via Puglie, a recuperare i disservizi che si stanno creando e si verranno a creare inevitabilmente per le fasce più deboli della comunità cittadina, a prendere atto che è stata sottoscritta una petizione di circa 150 cittadini di cui si è raccolta firma e identità, a rispondere celermente e a chiarire in tempi brevi la posizione autoritaria assunta dal Comune di Terni che di certo non è di aiuto alla gente della nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA