CORONAVIRUS

Narni, "Ascoltiamoci": un giorno dedicato ai giovani

Mercoledì 27 Maggio 2020
Lo sportello “AscoltiamoCi” già era funzionante: ora però il Comune di Narni ha deciso di potenziarlo, dedicando un giorno specifico ai minorenni e ai giovani adulti in questo periodo difficile, dovuto all’emergenza sanitaria. L’intenzione è quindi quella di intercettare le fragilità delle fasce di età 14-24 anni, messe a dura prova dal regime di isolamento a cui sono stati sottoposti i giovani.
“L’obiettivo quindi – riferisce una nota del Comune – è quello di accorciare le distanze e mettere a disposizione uno spazio di ascolto psicologico, esclusivamente dedicato, in cui ragazzi e ragazze potranno confrontarsi sia telefonicamente che attraverso videochiamate con gli psicologi. In questo modo potranno rappresentare agli esperti i dubbi, le difficoltà e i timori che stanno attraversando in uno spazio empaticamente dedicato che funge da contenitore protettivo”. Lo sportello funziona martedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 e il mercoledì per adolescenti dalle 16 alle 18. Lo sportello “AscoltiamoCi" è gestito da Comune e Usl 2. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani