Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Narni, emergenza idrica. Il sindaco Lucarelli firma l'ordinanza anti-spreco.

Narni, emergenza idrica. Il sindaco Lucarelli firma l'ordinanza anti-spreco.
di Francesca Tomassini
1 Minuto di Lettura
Domenica 3 Luglio 2022, 08:52

NARNI Orti e giardini a secco e piscine vuote. Il sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli, ha emesso un'ordinanza che vieta l'uso dell'acqua della rete per usi diversi da quello alimentare e igienico. Nell'ordinanza si stabilisce il divieto di utilizzare acqua per innaffiare orti e giardini, per lavare piazzali e cortili e veicoli a motore. Off limits anche il riempimento di piscine private, fontane e vasche ornamentali.

Un provvedimento che, considerata l'assenza di piogge e la riduzione del livello delle falde acquifere, è finalizzato a evitare sprechi e consumi inappropriati e che resterà in vigore fino al 30 settembre.

I trasgressori saranno soggetti a una sanzione fino a 500 euro. 

Una misura che sul territorio fa il paio con quella emessa qualche giorno fa dal comune di Avigliano Umbro e dal comune di Terni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA