CORONAVIRUS

Coronavirus, Jovanotti e lo scambio della chitarra al confine tra Umbria e Toscana

Mercoledì 20 Maggio 2020 di Cristiana Mapelli
PERUGIA - Uno scambio al confine tra Toscana e Umbria che ha visto come protagonista Jovanotti. Martedì, il cantante di Cortona è stato avvistato in una stazione di rifornimento a Sansepolcro, ad una manciata di chilometri da San Giustino. Il motivo della missione sul confine umbro toscano è stato svelato sulle stories di instagram di Jovanotti: ricevere una chitarra del collaboratore tifernate Leonardo “fresco” Beccafichi. Sui social l’artista ha anche ironizzato sulla situazione che vieta gli spostamenti tra Umbria e Toscana a causa del mancato accordo tra le Regioni. «Al confine tra Umbria e Toscana avviene lo scambio. Avviene lo scambio, perché io non posso andare in Umbria. È arrivato 'Fresco' alla frontiera di Sansepolcro che mi consegna una chitarra che adesso caricherò nella macchina». Al termine dello scambio Jovanotti è tornato a Cortona dove vive.  Ultimo aggiornamento: 21:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani