CORONAVIRUS

Covid, altri 8 morti ma 700 guariti in un giorno. Perugia, tasso di mortalità al top nazionale

Martedì 1 Dicembre 2020

PERUGIA - Un altro tragico aggiornamento delle vittime ma anche notizie positive. Questo, l'andamento del coronavirus in Umbria. Tornano a scendere i ricoverati Covid negli ospedali regionali, oggi 426, sei meno di ieri, 64
(meno uno) dei quali nelle terapie intensive. Emerge dai dati aggiornati della Regione.

Nell'ultimo giorno sono stati registrati 144 nuovi positivi, 23.952, 691 guariti, 15.857, e otto vittime, 415. Gli attualmente positivi sono quindi scesi 7.680, 555 in meno di ieri con un andamento in decrescita ormai costante da tempo. Analizzati 4.376 tamponi, 420.906 dall'inizio della pandemia, con un tasso di positività del 3,29 per cento.

Perugia però è tra le città italiane che hanno registrato a novembre uno dei tassi di mortalità più alti. A novembre si registra un'impennata media del 75% della mortalità giornaliera nelle città del Nord, tra cui Torino (+111%), Genova (+96%) e Milano (+83%), e un forte aumento del 46% in quelle del Centro Sud, in particolare a Roma e Bari (+ 58%), Perugia (+66) e Palermo (+67%).

È quanto si apprende dal monitoraggio «Andamento della mortalità giornaliera (SiSMG) nelle città italiane in relazione
all'epidemia di Covid-19 dal 1 settembre al 17 novembre 2020», realizzato dal Ministero della Salute e dal Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio.

Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 00:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA