In bici da tutta la provincia
per ricordare padre Edmund
travolto da un autobus a Terni

Domenica 20 Settembre 2020

TERNI Una semplice pedalata per ricordare Edmund Kaminski. Il cuore del giovane parroco di Campitello ha smesso di battere alle 20,30 di domenica 26 luglio 2020 dopo il terribile incidente avvenuto il giorno prima quando era stato travolto da un bus di linea mentre era in sella alla sua bici, rimanendo incastrato sotto al mezzo pubblico che lo aveva trascinato per alcuni metri. Sconvolti i parrocchiani, le campane della chiesa di Campitello hanno suonato in segno di lutto. Poi, i funerali. Ieri in tantissimi hanno partecipato alla manifestazione organizzata per ricordare il parroco tanto amato nella sua comunità. Ogni anno Edmund il sabato prima del 21 settembre San Matteo patrono della parrocchia organizzava una pedalata tra amici a cui partecipavano 20, 30 persone in particolare il gruppo asd Livingstone cycling team, il gruppo Cobram ed il gruppo asd Il salice. Quest’anno a circa due mesi dalla tragica morte di Edmund, più di cento amici e ciclisti si sono ritrovati davanti alla chiesa di San Matteo per ripetere la passeggiata. Dopo una breve preghiera recitata da don Sergio, gli amici ciclisti sono partiti in piccoli gruppi ben distanziati tra di loro per una passeggiata tra le colline intorno alla conca e per ricordare un fratello e un amico. Alla fine dopo essere transitati per il luogo dove è accaduto l’incidente e dove erano stati precedentemente collocati dei fiori, i ciclisti si sono ritrovati nel piazzale antistante la chiesa e lì, come ogni anno, si è mangiato un panino. La cosa inaspettata è stato il fatto che si sono ritrovati praticamente tutti i principali gruppi ciclistici della città ma anche altri arrivati da Narni e da Attigliano (questi ultimi guidati da don Cristoforo). Una giornata emozionante nel segno del ricordo del giovane parroco. Tutti i partecipanti si sono dati appuntamento per il prossimo anno per organizzare sperando che sia conclusa l’emergenza covid per dare vita a una manifestazione in onore di don Edmund Kaminski sia per ricordarlo ma anche per sensibilizzare tutti sul problema della sicurezza stradale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA