Vissani a Domenica In si commuove per la mamma: «È morta a 92 anni, mi manca»

Domenica 5 Gennaio 2020
Vissani a Domenica In si commuove per la mamma: «È morta a 92 anni, mi manca»

Vissani scoppia in lacrime a Domenica In: «Non riesco a trattenermi, mi manca...». Oggi, lo chef è stato ospite nel salotto condotto da Mara Venier, dove ha raccontato il grande dolore per la perdita della madre, scomparsa a 92 anni.  Parlando della mamma, lo chef si commuove: «Non riesco a trattenermi quando parlo di lei. È scomparsa a 92 anni, ma aveva la testa molto libera. Mi manca. Quando dovevo sfogarmi lei era il mio tappo. Adesso mi sfogo con me stesso». Poi la scherzosa proposta di Vissani alla conduttrice: «Ci amiamo da 30 anni, quando ci sposiamo?».

Gemma Galgani, malore a Uomini e Donne: Tina Cipollari chiama il dottore


Mara Venier e chef Vissani

Poi lo chef parla anche di tv e blogger. «É tutto difficile – svela – adesso stiamo in un mondo diverso, è cambiato il discorso televisivo, questi blogger  che non sanno quello che fanno mi fanno innervosire. Sono bestie maledette. La televisione non è più. Ci sono i telefonini. Ieri sera c’erano quattro persone ognuno con il telefonino. Mi sono intromesso e ho detto mangiate e neanche discutete, non parlate tra di voi, parlate a casa».

Mara Venier scoppia a piangere alla Porta dei Sogni: «Io non riesco a dire niente...»

Mara Venier chiede al cuoco di ripercorrere i suoi primi passi nel mondo della cucina. «Mio padre e mia madre -racconta Vissani – avevano un’attività. Tutto parte dai miei genitori  che hanno fatto prima Da Mario, poi Ristorante il lago, poi Il Padrino. Nomi diversi perché mio padre, quando vedeva che non si lavorava, cambiava nome. Il Padrino? A lui – ricorda Vissani – piaceva perché il bandito Giuliani rubava ai ricchi per dare ai poveri. Lui si lanciava dal muraglione nella diga di Corbara di 140 metri al volo. Se ho preso qualcosa da lui? Non perché lui sapeva fare tutto». 

Domenica In, Sandra Milo piange: «Ho avuto 44 processi. Gassman? Mi schiaffeggiò»

 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma