Sanremo, Amadeus: «Sarà un'emozione rivedere l'Ariston pieno. Per Fiorello ho già prenotato una camera»

Il conduttore: "L'immagine dello scorso anno con la sala vuota non la dimenticheremo più"

Sanremo, Amadeus «Sarà un'emozione rivedere l'Ariston pieno. Per Fiorello ho già prenotato una camera»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 10:28 - Ultimo aggiornamento: 15:11

Green pass e mascherina FFP2 ma finalmente teatro pieno. Quest'anno l'applauso del pubblico all'Ariston tornerà ad avvolgere dal vivo le serate del Festival di Sanremo, in programma dall'1 al 5 febbraio. «É la gioia più grande, la cosa che ci emoziona di più. L'immagine dello scorso anno con la sala vuota non la dimenticheremo più. Ora teatri e cinema possono contare sulla capienza totale: è un'immagine bellissima, speriamo che continui sempre» ha detto a Rtl 102.5 Amadeus, direttore artistico del festival. 

Sanremo 2022, le conduttrici sono Ornella Muti, Sabrina Ferilli, Maria Chiara Giannetta, Drusilla Foer e Lorena Cesarini

Sul palco anche nomi noti come Sangiovanni e Rkomi 

Intanto il festival è nel pieno dei preparativi «all'Ariston in questi giorno si stanno provando le canzoni in gara» ha spiegato il conduttore «sono 25 brani molto belli, diversi fra loro, di vari generi, performance, stili, non vedo l'ora che il pubblico possa ascoltarli». Canzoni che puntano a essere trasmesse in radio, a rispecchiare «i gusti, le tendenze musicali del momento, e magari anche evidenziare alcuni nomi già molto noti, ma magari non dal pubblico di Sanremo. È già accaduto con Madame, i Pinguini Tattici Nucleari, Colapesce Dimartino, per esempio. Ora avremo Aka 7even, Sangiovanni, Rkomi...». Quanto alla scenografia di Gaeatano e Chiara Castelli Amadeus assicura: «restituirà un' immagine pazzesca».

Zalone «Dividerà, ma farà parlare è nel suo stile» 

Sulla presenza di Checco Zalone, annunciata lo scorso 9 gennaio in diretta al Tg1, Amadeus rilancia: «Guai se a Sanremo non ci fossero le polemiche. Zalone lo conosco da tempo, abbiamo lavorato tanti anni fa insieme a Italia1. È un personaggio particolare, con un'ironia tutta sua, probabilmente dividerà, farà parlare, ma è nel suo stile».  Il comico pugliese non è mai stato a Sanremo, così come Cesare Cremonini: «è un piacere che il palco dell'Ariston sia calcato da persone che non ci sono mai state», ha aggiunto il conduttore e direttore artistico del festival.

 

Ancora incognita su Fiorello «lo marco stretto, ho già prenotato la camera»

A una settimana dall'inizio del festival di Sanremo la presenza di Fiorello resta ancora un interrogativo: «Ci conosciamo da 35 anni, siamo come fratelli. Ormai non mi sopporta più: lo marco stretto come Gentile con Maradona ai Mondiali, mordo alle caviglie... Ho prenotato la camera di fronte alla mia: in questo momento è vuota, speriamo che qualcuno venga a posare le valigie e ad aprire la porta» ha detto Amadeus durante il collegamento con Non Stop News su Rtl 102.5. «Il festival della ripartenza? Chiamiamolo il festival della gioia: speriamo di trascorrere cinque serate di divertimento e musica, che è terapeutica. In un momento drammatico - sottolinea il direttore artistico - il festival dell'anno scorso fu importante sul piano musicale». 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA