Rio 2016, la Cagnotto e l'Italvolley spopolano sui social

Rio 2016, la Cagnotto e l'Italvolley spopolano sui social
2 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2016, 19:09 - Ultimo aggiornamento: 19:10

La medaglia di bronzo conquistata dalla tuffatrice Tania Cagnotto e la semifinale della nazionale maschile di pallavolo contro gli Stati Uniti sono i due momenti italiani più popolari delle Olimpiadi di Rio sui social network, dove la regina è stata ancora una volta Federica Pellegrini. I Giochi brasiliani su cui è appena calato il sipario hanno visto 245mila italiani pubblicare oltre un milione di messaggi su Facebook, Twitter e Instagram. Stando agli analisti di Blogmeter, tra like, condivisioni, commenti e retweet le interazioni hanno raggiunto i 16 milioni. Gli esperti hanno preso in esame i messaggi pubblicati sui social in lingua italiana e contrassegnati dagli hashtag dei Giochi come #Rio2016 e #Olimpiadi2016.

In base all'indagine, due sono stati i momenti di massimo coinvolgimento. Il primo è il bronzo con cui Cagnotto ha concluso la propria carriera olimpica: la medaglia ha suscitato più di 400mila interazioni superando nella stessa giornata persino l'oro di Gregorio Paltrinieri nei 1500 metri stile libero, che si è fermato sotto la soglia delle 200 mila interazioni. Ancora più entusiasmo si è registrato per la vittoria degli azzurri del volley nella semifinale contro gli Usa, che ha acceso le speranze degli italiani generando un picco di oltre 480 mila interazioni. Anche se l'oro non è arrivato, la finale contro il Brasile è stata commentata via social da più di 20mila italiani, ottenendo quasi 420mila interazioni totali. Un capitolo a parte merita Federica Pellegrini, che nonostante sia rimasta fuori dal podio olimpico ha vinto la medaglia d'oro come regina delle reti sociali grazie a 61mila messaggi che hanno parlato di lei e oltre un milione di interazioni. Il post con cui la nuotatrice ha espresso la propria amarezza per la mancata medaglia è stato il più risonante tra quelli relativi agli atleti, sfiorando le 120mila interazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA