Chelsea, Tuchel: «Merito di un grande gruppo». Azpilicueta: «Scritta la storia». Jorginho: «Ora l'Europeo»

Tuchel
2 Minuti di Lettura

Dall'esonero al trionfo. Thoma Tuchel, esonerato cinque mesi fa dal Psg, ha alzato la Champions con i Blues. «È stata la partita più importante, una finale eccezionale e l'abbiamo vinta, è incredibile. Sono molto orgoglioso, ma lo ero già prima, perché ho piena fiducia in questo gruppo, è un gruppo molto, molto forte. Sapevamo benissimo di non essere i favoriti, ma siamo un gruppo molto, molto forte, siamo tutti uniti e così tutto diventa possibile». Queste le prime parole dell'allenatore tedesco del Chelsea che questa sera ha vinto la finale della Champions contro il Manchester City. «Abbiamo battuto per due volte il City, fra campionato e coppa, l'abbiamo fatto una terza volta - aggiunge Tuchel -. Di solito teniamo di più il pallone, ma è stato difficile farlo nei primi minuti della partita. Dopo la fine del primo tempo è andata meglio, abbiamo creato dei contropiede molto pericolosi, ma è stata una battaglia molto dura».

PAROLA DI CAPITANO 

«Abbiamo scritto la storia, sono molto contento. Lo avevo detto prima della partita: abbiamo un gruppo incredibile, tutti stanno lavorando, è incredibile. Ce lo meritiamo, festeggeremo». Così lo spagnolo César Azpilicueta, difensore e capitano del Chelsea, dopo avere alzato al cielo la Champions League.

MATCH WINNER

«Non so cosa dire, proprio non lo so. Ho aspettato tanto questo momento. Voglio ringraziare la mia famiglia, i miei genitori, mia nonna e la mia ragazza. Ho aspettato 15 anni per vivere questo momento ed eccoci qua», ha aggiunto Kai Havertz, l'attaccante della squadra londinese e autore del gol della vittoria sul Manchester City.

PLAY AZZURRO

«Questa vittoria è incredibile. Quando dico che non ci sono parole è davvero così. Non ci credo ancora, al fischio dell'arbitro mi sono chiesto... 'ma come siamo arrivati qui?'. Mi vengono i brividi quando ci penso». Queste le prime parole di Jorginho, regista del Chelsea campione d'Europa e della Nazionale di Mancini, rilasciate a Sky Sport. «All'Europeo porterò la mia energia positiva, abbiamo tante emozioni da vivere ancora in questa stagione - aggiunge l'azzurro -. Per me questa sera è un'emozione indescrivibile. Questo è stato un passo avanti nella mia carriera, ma di certo non finisce qui».

Domenica 30 Maggio 2021, 01:01 - Ultimo aggiornamento: 31 Maggio, 10:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA