Torino, Cairo: «In Inghilterra per fare una grande gara»

Venerdì 23 Agosto 2019

Anche se il campo ha sollevato qualche dubbio sulle scelte di mercato del Torino, Urbano Cairo non le rinnega neanche dopo il 2-3 con il Wolverhampton. Un ko che ha reso molto complicato il passaggio alla fase a gironi di Europa League, ma che non ha azzerato le speranze granata: «Pensiamo a domenica, al Sassuolo - ha detto il presidente granata nella notte, lasciando, deluso dal risultato in Europa League, lo stadio Grande Torino - , poi dopo penseremo al match di ritorno con l'idea di andare in Inghilterra per fare una grande partita. Il mercato? Non è quello il problema emerso con il Wolverhampton, non ti risolve la partita: il calcio è fatto di automatismi, di intesa, serve tempo per capire il gioco di Mazzarri». Incalzato sulla questione mercato, Cairo ha protetto il gruppo smentendo anche un accordo con il Napoli per il ritorno in granata di Verdi: «Non c'è nessun accordo con il Napoli, anche perché altrimenti Verdi sarebbe qui con noi. Inoltre prendi un giocatore, quell'innesto di qualità di cui parlavo a fine dello scorso campionato, ma non è detto che giochi, l'equilibrio è fondamentale per Mazzarri». Il rischio, in caso di eliminazione dall'Europa League, è di assistere a qualche partenza eccellente dopo aver resistito alle offerte avanzate per strappare a Cairo i suoi gioielli: «Confermo quanto detto, il mio obiettivo è tenere i migliori. Però vedremo gli incastri di mercato degli ultimi giorni cosa ci offrono, valuteremo: voglio tenerli tutti ma devono essere felici di restare».

Ultimo aggiornamento: 17:22


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma