Italia, Sirigu una sicurezza, Emerson piede caldo e corsa continua

Mercoledì 12 Giugno 2019 di Alessandro Angeloni
L'esultanza di Insigne

dal nostro inviato a Torino

Insigne gol da paura, Emerson volante. Chiellini e Sirigu i saggi.  Verratti un tocco e via.

SIRIGU 7
L’Italia prende gol dopo 600 minuti di imbattibilità e non è certo per demerito suo. Medaglia al merito per un’uscita su Edin lanciato a rete e per un intervento niente male su Visca. Saggio.

MANCINI 5,5
Gojak gli crea più di un problema, a volte è costretto a stringersi ai due centrali per non lasciare troppa aria all’indemoniato Dzeko. Fa il terzino con la testa da marcatore, spingendo molto poco. Rivedibile. 

BONUCCI 6
Con la punta del piede evita il vantaggio di Visca. Non sempre brillante su Dzeko, quando non gli riesce l’anticipo sono dolori. Se lo perde nell’azione del gol del vantaggio bosniaco. E’ l’unico neo.

CHIELLINI 6,5
Aiuta il compare Bonucci e cerca guizzi offensivi, in un paio di questi sfiora il gol. Sull’1-1 salva una rete praticamente fatta. Elastico.

EMERSON 6,5
Ha la corsa fluida e il piede caldo. Nei primi minuti, come ad Atene, vola e mette dentro due o tre palloni invitanti, poi pian piano si placa e Visca lo fulmina dando il via al gol di Dzeko. Quando attacca è un piacere per gli occhi. Fino alla fine. 

BARELLA 6
Corre e tampona, recupera palloni. Si distingue per l’assist a Insigne, che sfiora il gol di testa. Cresce tra qualche pausa.

JORGINHO 6
Duella con Pjanic: a volte alza la testa e spesso deve inchinarsi. Becca un’ammonizione, che finisce per essere condizionato. Sempre lucido nei passaggi, meno nelle conclusioni.

VERRATTI 7
Non punge, sviluppa poche idee, ma nel finale ecco la zampata del campioncino, che mette la Bosnia all’angolino.

BERNARDESCHI 5,5
Molti numeri d’alta scuola fine a se stessi e un passaggio liftato per Insigne (gol). Così e così.

QUAGLIARELLA 5,5
Poco in partita, non fortunato in in due conclusioni. 

INSIGNE 7,5
Un primo tempo di numeri da foca e pochissima sostanza. Nel secondo tempo, ecco l’Euro-gol che rimette il risultato a posto. Una rete da gigante. Poi il demonio si impossessa di lui e rischia di segnare anche di testa. Assist per Verratti e l’Italia (in miniatura) vola.

CHIESA 6
Crea subito il panico là sulla destra.

DE SCIGLIO 6
Serviva uno di ruolo in un momento caldo.Spinge.

BELOTTI NG

MANCINI 7
Primo tempo un po’ troppo vacanziero, meglio la ripresa. Un’altra vittoria convincente dei suoi talenti d’Italia.

Ultimo aggiornamento: 12:50


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma