Mancini: «Secondo tempo dominato, vittoria meritata»

Martedì 11 Giugno 2019
Roberto Mancini
Quattro vittorie su quattro e primato del Girone J saldamente in mano. Ovvio che nello spogliatoio azzurro ci sia grande soddisfazione dopo questo 2-1 sulla Bosnia di Prosinecki. «Le partite sono sempre difficili – commenta Mancini – Il loro livello tecnico è oggettivamente buono ma siamo cresciuti ed abbiamo meritato la vittoria. Nel secondo tempo abbiamo dominato, mentre nel primo avevamo pressato male prendendo troppi rischi. L’Italia - prosegue il ct - è sempre una squadra di prima fascia, esistono momenti complessi anche nello sport ma ne stiamo venendo velocemente fuori».

Il match è stato risolto a una manciata di minuti dalla fine da Verratti, sempre più padrone del centrocampo della Nazionale. «Nel primo tempo la loro pressione ci ha messo in difficoltà ma non ci siamo fatti abbattere – ha detto il regista – Siamo un gruppo giovane, questa partita ci servirà. Può accadere di essere in difficoltà ma la reazione è quello che conta. Siamo l’Italia, non possiamo accontentarci di quattro vittorie». Dello stesso avviso anche Bernardeschi: «Lo svantaggio non ci ha condizionati, abbiamo continuato a giocare – ha dichiarato – solo così si costruisce qualcosa di importante».

Ma la magìa della serata, il gol destinato a entrare in tutte le sigle tv della Nazionale, porta la firma di Lorenzo Insigne: «Non mollare è nel nostro Dna – ha spiegato l'attaccante napoletano – Vestire questa maglia con questo numero è una responsabilità che però cerco di trasformare in entusiasmo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma