Roma, Da Fonseca a Kumbulla: «La vittoria del gruppo. Turnover ok»

Giovedì 22 Ottobre 2020

Kumbulla gioisce, Fonseca si prende la vittoria nonostante il turnover non abbia funzionato. Cristante si gode la fascia. La prima della Roma in Europa è ok. «Esordio incredibile, ho segnato e grazie al mio gol abbiamo vinto: sono più contento della squadra che del gol personale. E’ stata una partita difficile, giocavamo su un campo sintetico, non eravamo abituati. La squadra ha risposto, abbiamo ribaltato il risultato e abbiamo vinto. Il gol? C’è stato un cross, una palla ribattuta dalla loro difesa e poi Mkhitaryan ha messo una palla incredibile, dovevo solo buttarla dentro. Iniziare con una vittoria è diverso, ci dà entusiasmo per le prossime partite. Dedico la vittoria alla squadra»

Fonseca, poi. «Quello che è importante è avere fiducia in tutti i giocatori e io ce l’ho. È stata una partita difficile, lo Young Boys non è una squadra semplice. Su questo campo hanno vinto tutte le ultime 15 partite, la Juventus ha perso qui due anni fa. Abbiamo avuto difficoltà di adattamento a questo campo che è molto veloce. L’importante era vincere e l’abbiamo fatto bene. Era fondamentale vincere ma abbiamo tante partite fino alla fine del girone. Ora dobbiamo pensare al Milan. Abbiamo fatto riposare alcuni giocatori, è stato importante. Così come vincere fuori casa».

 

Infine, Cristante. «Sensazioni positive, fa piacere essere capitano di una grande squadra come la Roma: sono onorato di questo. Sì, vuol dire che posso giocare in più zone del campo. Faccio quello che mi chiede il mister e cerco di interpretarlo al meglio possibile Era molto importante vincere qui, era importante partire bene vincendo la prima a casa loro su un campo difficile. Siamo partiti bene, dobbiamo continuare su questa strada».


© RIPRODUZIONE RISERVATA