Cska Sofia-Roma, Fonseca deluso: «Non mi sono piaciute tante cose». La gioia di Milanese: «Serata indimenticabile»

Giovedì 10 Dicembre 2020 di Gianluca Lengua

Tommaso Milanese ricorderà per tutta la vita la serata in cui ha segnato il suo primo gol tra i professionisti. Peccato, però, che la sua Roma abbia perso 3-1 una partita praticamente inutile per via della qualificazione ai sedicesimi di Europa League come prima del girone: «L’allenatore mi ha detto di giocare come sapevo. Anche i compagni di squadra mi hanno detto di stare tranquillo perché le qualità le ho. Sarà una notte indimenticabile», ha detto il centrocampista diciottenne a Sky Sport. Meno sereno è apparso Paulo Fonseca che avrebbe preferito un altro atteggiamento da parte della squadra: «Non mi sono piaciute tante cose. Abbiamo avuto molti inconvenienti prima della partita. Siamo in Europa League, l’avversario è stato estremamente efficace e noi abbiamo fatto degli errori. Ci sono stati degli errori che non dobbiamo fare». Unica nota positivo il rendimento dei giovani: «Non è stato facile per Milanese e Bamba entrare in una partita con così tanta responsabilità. Hanno fatto bene, sono contento di loro». E a proposito di giovani, Boer è sceso in campo titolare perché Mirante ha riportato un piccolo infortunio in allenamento e il tecnico ha preferito non rischiare Pau Lopez. Domenica contro il Bologna non recupererà Mancini, ok Pellegrini e Veretout. A chiudere il giro delle interviste è stato Kumbulla rientrato recentemente dopo aver contratto il Covid-19: «Mi sento meglio, ma non si possono regalare certi gol, dobbiamo migliorare. Il nostro obiettivo è andare avanti il più possibile in Europa League, la competizione è difficile perché ci sono tanti turni, ma l’obiettivo è andare fino in fondo». 

 

Ultimo aggiornamento: 21:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA