Nba, frattura alla mano sinistra per Stephen Curry

Giovedì 31 Ottobre 2019
Frattura della mano sinistra per la stella dei Golden State Warriors, Stephen Curry, vittima di una caduta nella sfida persa dai Warriors 121-110 contro i Phoenix Suns alla Oracle Arena. L'infortunio a 8«31 del terzo quarto dopo un contrasto di gioco con Aaron Bynes. Visitato dal medico sportivo dei Warriors, Rick Celebrini, Curry non è rientrato in campo. Nelle prossime ore si deciderà la strategia da adottare, se operare la mano di Curry o procedere con una terapia conservativa con gesso protettivo.

Serata da incorniciare per James Harden autore di 59 punti, in 37 minuti, nella sfida vinta dagli Houston Rockets 159-158 contro i Washington Wizards. La stella dei Rockets (18 su 32 dal campo, 6 su 14 dall'arco e 17 su 18 dalla lunetta) è protagonista nella rimonta dei texani alla Capital One Arena, sono suoi a 2«4 dalla sirena i due tiri liberi che fissano il risultato in favore di Houston (3-1 in stagione). Gara in sostanziale parità dopo il primo quarto, 35-34 per i Rockets, all'intervallo lungo sono i padroni di casa a chiudere avanti, 76-77, nel terzo parziale scatto dei Wizards, 117-112, un -5 recuperato nell'ultima frazione da Houston che chiude avanti di 1 solo punto. Il migliore di Washington (1-3 in stagione) è Bradley, 46 punti. Esordio bagnato con 23 punti da Rui Hachimura, 21 per Davis Bertans.
Ultimo aggiornamento: 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma