In Piemonte il primo evento sportivo "carbon free" ai campionati regionali di sci alpino

In Piemonte il primo evento sportivo "carbon free" ai campionati regionali di sci alpino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Marzo 2022, 17:49

Si sta svolgento in questi giorni in Italia il primo evento sportivo "carbon negative", in grado cioè di apportare effetti positivi sull'ambiente maggiori degli effetti generati per produrlo: si tratta dei campionati regionali piemontesi di sci alpino, in corso a Pratonevoso (CN). Tutto questo è possibile grazie alla piantumazione di un numero di alberi in grado di compensare la quantità di CO2 prodotta, con la certificazione della società specializzata ZeroCO2.

A partecipare alla competizione sono 400 atleti della regione Piemonte, di età compresa tra i 13 e i 16 anni: Slalom, Slalom Gigante e Super G le gare che assegnano il titolo di Campione piemontese e la qualificazione alle finali dei Campionati Italiani under 14 e 16.

A margine dell'evento sportivo, i ragazzi partecipanti hanno potuto prendere parte a delle lezioni dove sono stati educati e sensibilizzati sugli impatti della crisi climatica e su come adottare comportamenti efficaci per contrastarla.

In questi 4 giorni di gare, terminano oggi, è stato regalato un albero per ogni partecipante, in modo tale da compensare in media 500Kg di CO2 ad albero: saranno quindi compensate circa 200 tonnellate di CO2, ovvero l'equivalente della preparazione di 80.000 hamburger. Gli sciatori hanno inoltre gareggiato con un pettorale ecosostenibile Energiapura, prodotto grazie a filati riciclati provenienti da bottiglie di plastica. A tutti i concorrenti sono stati poi distribuiti contenuti digitali sugli effetti della crisi climatica in atto e su quali comportamenti virtuosi adottare. I vincitori saranno premiati dallo Youtuber e Influencer Klaus, che consegnerà abiti della propria linea di abbigliamento sostenibile Wanderlust, oltre che consegnare delle targhe in bambù. Ai primi tre di ogni categoria tre diversi modelli di SwatchPAY!, due dei quali in bioceramica (prodotta da materiali di origine biologica), a loro volta sostenibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA