Ritorna il mitico Bugs Bunny: nuova serie prodotta negli Studios della Warner Bros

Sabato 9 Gennaio 2016 di Francesca Spanò

Il conto alla rovescia per il ritorno di Bugs Bunny, è già iniziato. Il mitico coniglietto grigio, famoso in tutto il mondo e creato alla fine degli Anni Trenta, è pronto ad una serie di nuove avventure spalmate in ben 52 episodi da 11 minuti. A partire dall’11 gennaio, in Prima Tv su Boomerang, andrà in onda BUGS! A LOONEY TUNES PRODUCTION, creata e prodotta negli Studios di Warner Bros. Animation.
 
Sul canale 609 di Sky, l’appuntamento è tutti i giorni alle 20 per una icona dell’animazione che incontra vecchi amici e si ritrova in situazioni esilaranti. Al solito, con la sua ironia riuscirà a stupire tutti. Di sicuro, rivedremo Taz, che non è più vortice distruttivo di un tempo ma padre di famiglia ed impiegato contabile. Ci sarà Yosemite Sam, il bandito ricercato pronto a derubare un nuovo istituto di credito e preda preferita degli scherzi di Bugs. Che dire, poi di Wile E. Coyote, che, abbandonata l’estenuante caccia a Beep Beep, adesso abita proprio vicino alla sua casa
 
Chi sono i nuovi personaggi?
 
Squiks, lo scoiattolo volante amico di Bugs che spesso ha bisogno di aiuto contro i soprusi che subisce e Bigfoot, un’amorevole e ingenua creatura che segue il coniglio grigio ovunque. La cosa divertente è che lo chiama “signorina”, senza un vero motivo.
 
Le serie del passato, a cominciare da The Looney Tunes Show, sono diverse perché in questo caso è l’unico vero protagonista. In più, il nuovo show ritorna ad essere una sequenza di storylines in formato breve e non più una sorta di sit-com. Gli ostacoli che affronterà Bugs Bunny poi sono sicuramente più moderni e più adatti al pubblico odierno.
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 20:15