Leonard Nimoy è morto, addio al celebre Spock di Star Trek

Leonard Nimoy è morto, addio al celebre Spock di Star Trek
2 Minuti di Lettura
Venerdì 27 Febbraio 2015, 19:02 - Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 19:12

Leonard Nimoy, il celebre Spock di Star Trek, si è spento a 83 anni nella sua abitazione in California. La moglie Susan Bay, riferisce il New York Times, ha confermato che Nimoy è morto a causa di complicazioni polmonari.

Il signor Spock o mr. Spock, il vulcaniano dalle orecchie a punta, per metà umano, è stato uno dei più famosi personaggi della fantascienza e della televisione, oltre ad essere uno dei volti più noti e amati della serie televisiva Star Trek.

Nimoy insegnava recitazione nel suo studio quando fu scelto per il cast iniziale di Star Trek, a metà degli anni '60. Più tardi, ricorda il New York Times, ammise di aver sviluppato una sorta di identificazione mitica con Spock, l'alieno solitario sul ponte dell'astronave. Un'ambivalenza che è diventata soggetto di due libri autobiografici, 'I Am Not Spock' (Non sono Spock), pubblicato nel 1977, e 'I Am Spock' (Sono Spock), pubblicato nel 1995.

«Lunga vita e prosperità»: è con il saluto vulcaniano che Samantha Cristoforetti dà il suo personale addio a Nimoy. La notizia della morte dell'attore è rimbalzata in pochissimi minuti dalla Terra fino alla Stazione spaziale internazionale (Iss), e l'astronauta italiana ha subito voluto manifestare il suo cordoglio ritwittando ai follower la notizia riportata sul New York Times. Nel suo messaggio ha aggiunto poi il saluto vulcaniano reso celebre dalla saga di Star Trek: «Live Long and Prosper, Mr. #Spock!».

Anche la Nasa ha ricordato spock con un tweet: «RIP (rest in peace, riposa in pace, ndr) Leonard Nimoy - si legge nel post -. Molti di noi alla Nasa sono stati ispirati da Star Trek».