Seat Music Awards, da Baglioni a Morandi: stasera il primo concerto live post Covid

Mercoledì 2 Settembre 2020 di Ilaria Ravarino

È il più grande concerto live dall’inizio dell’emergenza Covid, e riunisce sul palco Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Gianni Morandi, Claudio Baglioni e tanti altri artisti che stasera (ma anche nella serata del 5 e nel pomeriggio del 6) canteranno ai Seat Music Awards all’Arena di Verona, in diretta in prima serata su Rai Uno, per raccogliere fondi in sostegno dei lavoratori dello spettacolo. Un settore duramente provato dall’emergenza sanitaria, quello dello spettacolo, che trova la propria criticità - secondo le parole dei tre promoter dell’evento, Ferdinando Salzano, Roberto De Luca e Clemente Zard - proprio sul terreno degli spettacoli dal vivo.
 

“Abbiamo registrato un calo del 91% del fatturato in confronto agli stessi mesi dell’anno scorso - ha detto De Luca - è un danno importante, in un settore che crea un indotto di centinaia di milioni l’anno”. Duro Salzano nei confronti del governo, “se non ci mettono in condizione di lavorare chiederemo che si faccia in Italia come accade già in Inghilterra e Germania, dove la musica cosiddetta leggera è equiparata alla cultura, e non un caso a parte”, e con le discoteche, “perché quel che abbiamo visto quest’estate è scandaloso”. Intanto, con i Seat Music Awards e il successivo evento Heroes, concerto in streaming in programma il 6, sempre da Verona, “cerchiamo di dare un segnale di ripartenza. Vorremmo essere pronti per tornare per l’estate del 2021”. Stasera, intanto, saliranno tra gli altri sul palco dell’Arena Francesco De Gregori e Antonello Venditti con Canzone di Dalla, Baglioni - che annuncerà il nuovo disco dopo otto anni - Elisa in duetto con Bocelli per un omaggio a Morricone, e Riccardo Cocciante, oltre a Tiziano Ferro che canterà “in remoto”, in collegamento dagli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA