COVID

«Consultazioni poetiche al telefono»: quando musica e poesia diventano una cura al Covid

Mercoledì 13 Gennaio 2021
«Consultazioni poetiche al telefono»: quando musica e poesia diventano una cura al Covid

Musica e poesia come una terapia per resistere al Covid: al via l'iniziativa «Consultazioni poetiche al telefono» e la sua variante «Consultazioni musicali». Attori e musicisti del Teatro della Pergola di Firenze vestiranno gli abiti dei 'medici' per rinsaldare i rapporti tra gli artisti e il pubblico: si tratta di un progetto che prevede 20 minuti di collegamento tra un ascoltatore e un artista, e l'iniziativa è attiva fino al 30 gennaio, dal lunedì al sabato (dalle 17 alle 19). «Dove ti trovi in questo momento?» e «Come ti senti?», sono solo alcune delle domande che attori e musicisti rivolgeranno alle persone che si prenoteranno per il 'consulto'. Info sul sito www.teatrodellapergola.com

La partnership

Il Teatro della Pergola è l'unico partner italiano del Théâtre de la Ville di Parigi, che ha rivolto la proposta di partecipazione. Proposta che vuole rilanciare il settore dell'arte e dello spettacolo, uno dei più colpiti dall'emergenza CovidDopo una breve "diagnosi" sullo stato mentale in cui si trova il paziente, l’attore recita una poesia adatta allo stato d'animo di chi ascolta, una sorta di cura che attinge al repertorio letterario di tutto il mondo. Infatti, hanno partecipano anche artisti provenienti da tutta Europa, costituendo la Grande Troupe de l’Imaginaire diretta da Emmanuel Demarcy-Mota. Oltre 10.000 le Consultazioni effettuate in tutto il mondo in 20 diverse lingue.

Il 15 gennaio esce «Milena», il brano d'esordio della giovane cantante Sofia Buscè

Il Teatro della Pergola è stato, inoltre, invitato a partecipare alle Consultazioni in partenariato con l’Académie de Paris e rivolte agli studenti e ai professori francesi, così come nella creazione di una banca dati poetica per i pazienti non vedenti e ipovedenti dell’Associazione AVH. Il progetto si è tenuto già nel periodo tra maggio e luglio 2020, durante e dopo il lockdown.

Primo ciak per il film “Delta” con Borghi e Lo Cascio

Ultimo aggiornamento: 20:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA