Arte, scoperte due opere false di Giacometti: erano esposte in una mostra a Siracusa

Arte, scoperte due opere false di Giacometti: erano esposte in una mostra a Siracusa
1 Minuto di Lettura
Venerdì 31 Maggio 2019, 13:18

Erano esposte "tranquillamente" in una mostra, con tanto di didascalie. Dovevano essere i pezzi forti della rassegna in scena a Siracusa, peccato che invece erano del tutto false.  Si tratta di una scultura in bronzo dal titolo "Nudo in piedi" e una scultura in bronzo dal titolo "Donna che cammina" del grande maestro Alberto Giacometti. E' stata l'indagine dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturali a verificare che le opere in mostra sono «copie illegali con firma falsificata, non corrispondenti a quelle presenti nelle edizioni autorizzate».  

I militari della sezione di Siracusa hanno così sequestrato due sculture false esposte in occasione della mostra di arte contemporanea "Ciclopica - from Rodin to Giacomettì" allestita presso l'ex Convento di San Francesco di Siracusa, a cura dell'associazione culturale Sicilia Museì. I Carabinieri, «hanno eseguito accertamenti preventivi che, avvalendosi dell'ausilio degli archivi della Fondazione Giacometti, con sede a Parigi, hanno permesso di raccogliere inequivocabili indizi in ordine alla presunta falsità delle due opere di arte contemporanea esposte». Le sculture sequestrate «affidate in custodia giudiziale presso l'area espositiva, sono a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, al cui vaglio sono stati sottoposti gli esiti dell'attività di polizia giudiziaria svolta», concludono i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA