A Bari diario della pandemia con fondi Ue

Venerdì 22 Gennaio 2021
A Bari diario della pandemia con fondi Ue

BRUXELLES - Racconti della pandemia fatti da adolescenti, genitori e volontari sono stati raccolti nel volume "Diari Virali", edito da Progedit, su iniziativa dell'assessorato al Welfare del Comune di Bari nell'ambito del progetto Colibrì, cofinanziato con fondi Ue. Il libro sarà disponibile gratuitamente nei presidi del welfare cittadino e nelle scuole della città.

Il testo è composto di quattro sezioni che comprendono le testimonianze di persone impegnate nella costruzione di percorsi di cittadinanza e nella promozione di modelli di comunità educante, narrazioni resilienti della "vita in quarantena" da parte di adolescenti in varie modalità di scrittura creativa, dal rap alla poesia al racconto autobiografico. La terza sessione raccoglie le storie di alcune madri e padri di bambini e bambine espresse nel corso di un laboratorio educativo realizzato presso il Centro ludico per la prima infanzia del parco Don Tonino Bello. La quarta, infine, è rappresentata dalle voci di alcuni dei volontari e delle associazioni coinvolti nell'azione di sostegno e solidarietà alle persone più fragili.

"Con la costruzione di 'Diari Virali' abbiamo dato vita, collettivamente, a un diario di testimonianze e racconti per restituire un pezzo di memoria che resterà per sempre nella storia di questa città" dice l'assessora comunale al Welfare, Francesca Bottalico, tra le voci raccolte nel volume, spiegando che "questa pubblicazione rappresenta anche un'occasione educativa e pedagogica per dare spazio alle emozioni, paure, ansie e speranza dei bambini e degli adolescenti accompagnati in questi mesi".

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 08:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA