«Mamma non ci mancherai», il necrologio choc dei figli di una donna di 80 anni

«Mamma non ci mancherai», il necrologio choc dei figli di una donna di 80 anni
di Simone Pierini
«Mamma, non ci mancherai», è il senso del messaggio lanciato dai figli a Kathleen Dehmlow, morta il 31 maggio scorso all'età di 80 anni, in un necrologio apparso su un giornale locale, il Redwood Falls Gazette. 



Dopo le classiche informazioni personali (nome, data di nascita, nome del marito e dei figli) salta agli occhi ciò che hanno scritti i due figli, Gina e Jay. 

"Nel 1962 è rimasta incinta del fratello del marito e si è trasferita in California. Ha abbandonato i due figli, Gina e Jay, cresciuti dai suoi genitori, Mr. and Mrs Joseph Schunk. È morta il 31 maggio 2018 a Springfield e ora sarà sottoposta al giudizio divino. Non mancherà a Gina e Jay e loro sanno che questo mondo è un posto migliore senza di lei".
 

Il necrologio è stato pubblicato su twitter ed è divenuto virale in pochi minuti. In molti scrivono di come si tratti del peggior messaggio di saluto a una madre mai scritto su un giornale descrivendolo come «disgustoso». Per gli utenti tutte le morti «meritano dignità e rispetto»
 

La donna viene difesa anche da una sua amica, una vicina di casa, che sui social l'ha definita «una persona meravigliosa che non merita di essere ricordata come una donna che ha abbandonato i propri figli».
 
Mercoledì 6 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 07-06-2018 17:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-06-06 19:25:10
Si raccoglie cio' che si semina. Certo che la madre che fugge con lo zio, con cui ha fatto un fratello/cugino, abbandonando marito e figli SE non ci si riappacifica in tutta la vita, difficilmente verra' celebrata in morte. Certo deve esserci stato un odio profondo per dare alle stampe un messaggio del genere.
2018-06-06 18:04:04
non ci credo che due figli possano aver scritto questo sulla madre ... sarà falso
2018-06-06 15:56:05
Ma saranno liberi e padroni di scrivere quello che vogliono, o no?
2018-06-06 15:42:18
Mi limito a commentare dicendo che sono cose di famiglia, non possiamo sapere,limitiamoci ad accettare il fatto senza cadere in commenti critici. Ogni famiglia ha i suoi scheletri nell'armadio e sicuramente per un figlio essere abbandonato non è piacevole...e cmq pace all'anima sua!
2018-06-06 15:34:11
Non tutte le morti sono uguali, così come non lo sono tutte le vite. Fatela finita con il buonismo. Altrimenti voglio vedervi piangere per un necrologio di Adolf Hitler.
QUICKMAP