Bisceglie, a lezione sugli scogli: la scuola "trasloca" al mare

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Cristiano Sala

Un progetto nato prima del Covid e che, oggi, spiega ancora una volta l'importanza di "educare" sul campo. A Bisceglie (Barletta-Andria-Trani) lo scatto delle alunne sugli scogli è stato condiviso migliaia di volte sui social. Una mamma, ed educatrice, ha voluto spiegare così il progetto "Senza Zaino": «Quant'è un metro di distanza? La distanza che intercorre tra uno scoglio e un altro. Nessuno - scrive su Facebook Tittti Todisco - ha la presunzione di dire che é facile, ma non si può nemmeno dire che é impossibile. Esistono Maestre che hanno fatto della Resilienza una prerogativa di vita e che guardano il mondo dall'altezza dei bambini». Bambini che hanno partecipato alla lezione di scienza a contatto con gli scogli e la natura, per capire la differenza tra esseri viventi (gabbiani e pesci per esempio) e non viventi. A 200 metri dall'istituto hanno scoperto il valore reale della scuola, proprio come le lezioni nell'Antica Grecia.

Ultimo aggiornamento: 15:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA