Catturata l'immagine della supernova nella galassia M61: dista 52 milioni di anni luce dalla Terra

Martedì 26 Maggio 2020
La supernova nella galassia M61

Gli occhi, anzi i telescopi, son sempre rivolti al cielo. E così i soci del Gruppo astrofili Palidoro ne sanno una più del diavolo. Tra una osservazione e l'altra, in queste lunghe notti di maggio, hanno catturato la luce proveniente da oltre 52 milioni di anni emessa da una supernova che si trova nella galassia M61 nella costellazione della Vergine.

Questa sera la Superluna: sarà «più grande» del 6% rispetto al normale, è l'ultima del 2020

Per la precisione, va detto, che la galassia che la ospita, la M61 appunto,  è distante 60 milioni di anni luce da noi e, questa immagine è particolare perché vi è ritratta una supernova scoperta dagli scienziati da poco e nella foto è indicata con il suo nome, ovvero SN (che sta per supernova) 2020 (l'anno della scoperta) Jfo, nome completo SN2020 Jfo.

La supernova, come già detto,  dista da noi invece 52 milioni di anni luce e non è altro che l'esplosione di una stella gigante che emette per un breve periodo di tempo così tanta luce da essere visibile. Guardando questo scenario si fa praticamente un salto nel passato!
Le riprese sono state realizzate da Giuseppe Conzo del Gruppo Astrofili Palidoro.

Ultimo aggiornamento: 17:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani