Trapianto di polmoni, fegato e pancreas, Domenico si prepara a festaggiare il natale: «Sono davvero rinato»

Martedì 17 Dicembre 2019
Trapianto di polmoni, fegato e pancreas, Domenico si prepara a festaggiare il natale: «Sono davvero rinato»

«Sono rinato e questa nuova vita voglio tenermela stretta». Sottoposto all'inizio di ottobre al trapianto di polmoni, fegato e pancreas, Domenico Gatta si prepara a festeggiare un 25 dicembre speciale. «Il più bel regalo l'ho già ricevuto da chi mi ha donato gli organi e dai medici delle Molinette - dice nel suo letto della Terapia Intensiva Universitaria - Sembra retorico, ma vi assicuro che non lo è: grazie a questo speciale trapianto per me sarà per sempre Natale».

Tumore, obesità, asma, diabete e bullismo sono le nuove malattie dell'infanzia

Sanità italiana nella top ten mondiale: nono posto per le sue «elevate performance»
 

L'uomo, 47 anni, era stato trasferito a Torino con un volo di Stato dal Policlinico di Bari. Affetto da una grave fibrosi cistica era in coma. «Non ricordo nulla - racconta - però ricordo la sofferenza di quando ero costretto a uscire di casa col respiratore, decine di farmaci a portata di mano per ogni evenienza». Il trapianto combinato lo ha salvato. «E' ancora presto per tornare a casa - conferma la moglie, Giuseppina - ma sta migliorando giorno per giorno. E' una vera rinascita, non dimenticheremo mai questo Natale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma