Serve trapianto di midollo osseo per Gabriele con malattia rara: appello collettivo il 24 maggio in piazza a Napoli

Giovedì 23 Maggio 2019
Il piccolo Gabriele soprannominato
Si terrà a Napoli il 24 maggio la manifestazione solidale "Riempiamo un'altra piazza!" per salvare la vita di Gabriele, un bambino che ha la necessità di un donatore di midollo osseo per sopravvivere. Il piccolo, infatti, ha una malattia rarissima in quanto unico caso italiano conosciuto con l'Anemia Sideroblastica (Sifd): la sua unica speranza di sopravvivenza è trovare un donatore di midollo compatibile.

L'assessore alle Politiche Sociali, Roberta Gaeta, sarà presente alle ore 10,30 e lancia un appello ai napoletani affinchè partecipino all'iniziativa. Il "little hero", così rinominato dai genitori Mena e Cristiano che hanno lanciato un appello sul web, cerca a Napoli un angelo custode: l'iniziativa, promossa da ADMO - Associazione Donatori di Midollo Osseo e patrocinata dal Comune, si svolgerà in Piazza Dante domani, dalle 9 alle 20 ed è rivolta a ragazzi e ragazze dai 18 ai 35 anni che si sottoporranno ad un tampone. Gabriele è nato sordo venti mesi fa e poco dopo i suoi genitori hanno scoperto che era affetto dalla SIFD, l'Anemia Sideroblastica con Immunodeficienza delle Cellule B, Febbri Periodiche e Ritardo dello Sviluppo. Come per il piccolo Alex Montresor quando si misero in fila migliaia di persone per offrire la loro disponibilità, serve il trapianto di midollo osseo.

L'ingegnere Cristiano Costanzo, papà di Gabriele, ha lanciato un SoS per tentare di trovare un 'gemello genetico'. Il caso di Gabriele è unico in Italia e risultano venti casi registrati nel mondo. Anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha invitato con un video-appello su fb i napoletani a sottoporsi al prelievo per verificare la compatibilità.
Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 18:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma