No vax, marito e moglie morti di Covid: lasciano 5 figli. Il fratello: «Colpa delle fake news sul web, si erano pentiti»

La coppia condizionata dalle tante fake news trovate su internet ha scelto di non vaccinarsi. Sono morti a distanza di due settimane una dall'altro

No vax, marito e moglie morti di Covid. Il fratello: «Colpa della disinformazione su internet, si erano pentiti ma era tardi»
di Simone Pierini
3 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 07:23 - Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 08:45

Kevin, 48 anni, e Misty Mitchem, 46, sono morti a distanza di due settimane l'uno dall'altro. La coppia no vax di Stafford County, in Virginia, ha contratto il Covid il mese scorso. La famiglia ha ammesso che entrambi si sono rifiutati di vaccinarsi perché condizionato dalla disinformazione che hanno trovato su internet. La donna era diabetica. Lasciano i loro cinque figli e un nipote appena nato. 

Marito e moglie no vax, pentiti di non essersi vaccinati

Innamorati fin dai tempi del liceo l'uomo e la donna si sono pentiti di non aver ricevuto il vaccino poco prima di morire. Avevano quattro figli: Riley, 17 anni; Lia, 14 anni; e i gemelli Taylor e Aiden, 11. Kevin Mitchem ha avuto inoltre una figlia, Angel, 22 anni, da una precedente relazione. Dopo la morte dei genitori, i quattro figli più piccoli sono andati a vivere con una zia e uno zio nella Carolina del Sud.

Famiglie distrutte

«Entrambe le nostre famiglie sono state distrutte», ha detto Mike Mitchem, fratello di Kevin. «I bambini sono la cosa principale. La sua figlia maggiore ha appena avuto un figlio, e sono sicuro che voleva che si avvicinasse a suo nonno, e questo non accadrà ora». Secondo l'uomo, il fratello Kevin ha sviluppato una forte tosse il mese scorso ed è andato in una struttura di cure urgenti nella contea di Stafford. Poi è tornato al pronto soccorso pochi giorni dopo in seguito al peggioramento delle sue condizioni e il test è risultato positivo. Giorni dopo, Misty Mitchem, diabetica, iniziò a sentirsi male. È stata quindi inviata al Mary Washington Hospital di Fredericksburg, in Virginia, dove è stata curata contro il Covid.  

Morti a due settimane di distanza una dall'altro

La salute della donna è peggiorata abbastanza rapidamente. A pochi giorni dal suo ricovero in ospedale non era in grado di respirare da sola ed è stata attaccata a un ventilatore. I medici hanno anche detto che i suoi reni funzionavano solo al 50 percento. Il giorno dopo il marito è stato ricoverato nello stesso ospedale. Quando è stato portato in cura, alla famiglia è stato detto che Misty Mitchem avrebbe potuto avere meno di 24 ore di vita. Il giorno dopo è morta. Kevin Mitchem è morto invece l'8 ottobre. Ad un certo punto durante il suo trattamento sembrava migliorare, ma il coronavirus ha inflitto troppi danni ai suoi polmoni. Suo fratello ha dichiarato che prima di contrarre la malattia era una persona sana senza patologie.

«Colpa della disinformazione su internet»

Mike Mitchem ha detto che suo fratello e sua cognata si sono rifiutati di vaccinarsi anche se la famiglia li stava esortando a farlo. «Erano solo diffidenti. Erano condizionato da ciò che stavano ascoltando e leggendo su Internet», ha ammesso.

Simone Pierini

© RIPRODUZIONE RISERVATA