Airc e Rai, una settimana di raccolta fondi per la ricerca contro il cancro

Sabato 31 Ottobre 2015
Rai e Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (www.airc.it) fondata da Umberto Veronesi insieme per la lotta contro il tumore e per far conoscere soprattutto le storie e i progressi della ricerca.
Una sinergia che va avanti da 20 anni, che ha permesso di raccogliere più di 86 milioni di euro e che vedrà anche quest'anno un appuntamento importante, quello con i “Giorni della ricerca” dal 2 all'8 novembre.

Rai darà spazio alle voci e ai racconti dei ricercatori e di coloro che sono guariti, che con la loro esperienza personale possono testimoniare l'importanza delle terapie. La settimana si aprirà lunedì 2 novembre su Rai1, a Unomattina e si concluderà con lo speciale Elisir, in prima serata su Rai3, domenica 8.

Tanti testimonial: tra questi Antonella Clerici, Carlo Conti e Michele Mirabella, tre ambasciatori Airc in Rai. In questi 50 anni Airc ha distribuito oltre un miliardo di euro per progetti e borse di studio in tutta Italia, un risultato che consente oggi a 5000 ricercatori di lavorare con continuità a progetti per la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro.


Ci si potrà informare attraverso il sito Airc, le trasmissioni televisive e radiofoniche Rai e donare con una chiamata o un sms al numero 45509. Oltre alla campagna in Rai, ci saranno anche i «Cioccolatini della ricerca» che Airc, in collaborazione con Lindt, distribuirà sabato 7 novembre in oltre 740 piazze, appuntamento con i ricercatori nelle scuole e “Un gol per la ricerca” in cui le squadre di serie A sabato e domenica prossimi scenderanno in campo contro il cancro per invitare i tifosi a sostenere la ricerca. Il 17 novembre lo farà anche la Nazionale.
Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 09:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA