ASTRAZENECA

Vaccino, AstraZeneca apre alla produzione in Italia: «Siamo a disposizione per nuovi partner»

Venerdì 5 Marzo 2021
Vaccino, AstraZeneca apre alla produzione in Italia: «Siamo a disposizione per nuovi partner»

AstraZeneca apre alla produzione in Italia del vaccino anti Covid: lo annuncia l'ad di Astrazeneca Italia Lorenzo Wittum ai microfoni di Cnbc: «Dò il benvenuto a quest'iniziativa del governo italiano e siamo a disposizione per verificare che ci siano dei partner in grado di soddisfare questa necessità». In particolare, si apprende che lo stanziamento del governo italiano ammonta a mezzo miliardo di euro, che sarà destinato alla creazione di un polo che possa produrre i vaccini nel nostro Paese. Astrazeneca già si appoggia a partner locali in licenza per la produzione.

Vaccini, l'Italia blocca l'export di dosi Astrazeneca

La produzione

«La grande maggioranza dei nostri stabilimenti - ha spiegato Wittum - sono stabilimenti dei partner ai quali abbiamo fatto il cosiddetto trasferimento tecnologico. Cosa vuol dire? Mettere in condizione i partner di produrre secondo il processo che abbiamo disegnato». Perché «possiamo incontrare questi partner - prosegue l'ad di AstraZeneca Italia - abbiamo bisogno di due elementi. Una capacità tecnica di produrre in grandi bio reattori, processo che tecnicamente si chiama processo di produzione in virus vivo, quindi non è un virus batterico, e ci vuole una certa capacità tecnica iniziale. Secondo, abbiamo bisogno di grandi volumi: cerchiamo partner in grado di produrre decine di milioni di dosi al mese, visto l'impegno che abbiamo di produrre tre miliardi di dosi durante tutto il 2021 per tutto il mondo».

Sputnik, incontro tra ricercatori dello Spallanzani e il centro Gamaleya: «Dialogo su sviluppi produttivi»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA