Allarme tigna in Spagna, boom di contagi dai parrucchieri: sintomi e come si trasmette

La malattia contagiosa si sta diffondendo "attraverso rasoi elettrici infetti", secondo i ricercatori

Allarme sanitario in Spagna, focolaio di tigna dai parrucchieri: sintomi e come si trasmette
3 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Gennaio 2023, 22:08 - Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 08:08

Apprensione in Spagna per chi va dal parrucchiere. La tigna, malattia contagiosa, si sta diffondendo velocemente. Non c'è giornale in cui non se ne parli. E i dermatologi lanciano l'allarme: si tratta di un vero e proprio focolaio. Tanto che da due anni c'è un aumento dei casi di infezioni fungine del cuoio capelluto. Sarebbero almeno 107 i casi già confermati. A sancirlo lo studio pubblicato sulla rivista Actas Dermo-Sifiliográficas.

Viagra, è utile anche per il cuore: riduce il tasso di morte per malattie cardiache di circa il 39%

Cos'è la tigna

La tigna del capo, o tinea captite, è una malattia altamente contagiosa. Essenzialmente si tratta di un fungo che colpisce soprattutto i bambini dai sei mesi ai 12 anni di età. Tra i sintomi dell'infezione ci sono prurito, desquamazione della zona, perdita di capelli e, in alcune occasioni, infiammazione, suppurazione, dolore o febbre.

Perché i casi stanno aumentando

Tra le ipotesi avanzate dagli autori dello studio c'è quella che fa leva sulla tendenza dei giovani ad andare molto spesso dal parrucchiere. Ma anche il tipo di taglio: "a scalare" (quindi anche il doppio taglio) o rasato sulla nuca. Fattori che "avrebbe potuto favorire la diffusione della tigna attraverso rasoi elettrici infetti". La chiave, quindi, sarebbe l'igiene dei parrucchieri. "È probabile che il materiale da barba contaminato venga condiviso tra i diversi clienti di alcuni parrucchieri che non tengono conto delle norme di disinfezione del materiale".

Sintomi tigna

I sintomi più comuni sono solitamente:

  • prurito intenso
  • desquamazione dell'area e perdita di capelli, che lasciano punti calvizie altamente visibili nella regione interessata
  • macchie rotonde di pelle squamosa o infiammata dove i capelli si sono staccati sopra o vicino al cuoio capelluto
  • macchie che si allargano lentamente con piccoli punti neri dove i capelli cadono
  • capelli fragili o fragili che possono essere facilmente spezzati o strappati
  • aree sensibili o dolorose sul cuoio capelluto
  • in alcuni casi possono verificarsi anche infiammazione, suppurazione, dolore e febbre.

Come si diffonde la tigna e come evitarla

Il contagio avviene per contatto diretto tra le spore del fungo e il cuoio capelluto della persona colpita. Motivo per cui l'attenzione è focalizzata sui rasoi elettrici, identificati come la causa del focolaio. Secondo gli esperti, la diagnosi precoce è essenziale per poter iniziare rapidamente il trattamento prima che i sintomi peggiorino. Non appena vengono rilevati i primi segni, è consigliabile recarsi in una clinica dermatologica per confermare la diagnosi e poter stabilire un trattamento, che esiste specificamente per questo fungo ed è altamente efficace.

Guardi il telefono al letto appena sveglio? Il neurologo: «Aumentano ansia e stress. Questi i sintomi a cui fare attenzione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA