Covid Italia, bollettino oggi 12 marzo 2021: 26.824 nuovi casi e 380 morti. Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte le Regioni più colpite

Covid Italia, bollettino oggi 12 marzo 2021
7 Minuti di Lettura

Covid Italia, il bollettino di oggi 12 marzo 2021. Sono 26.824 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 25.673. Le vittime sono state 380, ieri erano state 373. Sono stati effettuati 369.636 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus nelle ultime 24 ore. Ieri i test erano stati 372.217. Il tasso di positività (rapporto positivi/test) odierno è del 7,2%%, ieri era stato del 6,9%, quindi oggi in aumento dello 0,3%. In Lombardia sono stati rilevati 6.262 contagi, in Emilia Romagna 3.477 e in Piemonte 2.929.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF

Sono 226 gli ingressi in terapia intensiva per il Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il saldo tra ingressi e uscite è di 55 pazienti in più. In totale in rianimazione ci sono ora 2.914 persone. Nei reparti ordinari (pneumatologia e malattie infettive) sono invece aumentati i pazienti di 409 unità rispetto a ieri, portando il totale a 23.656. Gli attualmente positivi per il coronavirus tornano a superare il mezzo milione in Italia. Con un aumento di 11.967 in 24 ore il totale è ora di 509.317. I dimessi e i guariti sono 2.564.926 (+14.443 rispetto a ieri ), in isolamento domiciliare ci sono 482.747 persone (+ 11.503).

I dati delle Regioni

 

Lombardia

Con 60.954 tamponi effettuati, sono 6.262 i nuovi positivi in Lombardia, con il tasso di positività al 10,4%, in crescita rispetto a ieri (9.4%). Aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (+22, 667) che negli altri reparti (+191, 5.909). I decessi sono 89 per un totale complessivo di 29.093 morti in regione dall'inizio della pandemia. Tra le province, la città metropolitana di Milano è la più colpita con 1.617 casi, di cui 592 a Milano città, seguita da Brescia (1.118), Varese (610), Como (507), Bergamo (467), Monza e Brianza (449), Mantova (382), Pavia (348), Cremona (250), Lecco (197), Sondrio (96) e Lodi (90).

 

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 293.400 casi di positività, 3.477 in più rispetto a ieri, su un totale di 47.160 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, il numero più alto da inizio pandemia. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti da ieri è del 7,4%. Purtroppo, si registrano 35 nuovi decessi: 3 a Piacenza (una donna di 84 anni e due uomini di 76 e 84 anni); 8 nella provincia di Modena (cinque donne - rispettivamente di 80, 83, 87, 94 e 103 anni - e tre uomini, di 50, 80 e 89 anni); 13 nella provincia di Bologna (quattro donne di 76, 79, 87 e 93 anni, e nove uomini di 60, 69, 73, 82, 84, 85, 87, 94 e 96 anni); 2 nella provincia di Ferrara (entrambi uomini, di 56 e 65 anni); 2 nella provincia di Ravenna (una donna di 74 e un uomo di 83 anni); 7 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 77 anni e sei uomini di 67, 75, due di 78, 81 e 82 anni). Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia e Rimini. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 10.994. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.392 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Complessivamente, tra i nuovi positivi 643 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 1.100 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 42,7 anni. Sui 1.392 asintomatici, 667 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 105 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 56 con gli screening sierologici, 26 tramite i test pre-ricovero. Per 538 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.015 nuovi casi, seguita da Modena (514) e Rimini (430); poi Reggio Emilia (298), Ravenna (274), Parma (256), quindi Ferrara (188) e Cesena (156). Seguono le province di Forlì (140), Piacenza (107) e Imola (99). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 24.194 tamponi molecolari, per un totale di 3.646.581. A questi si aggiungono anche 341 test sierologici e 22.966 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.457 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 219.789.

Piemonte

Sfiora il tetto di 3.000 il numero dei nuovo contagi Covid accertati oggi in Piemonte, mentre prosegue l'incremento dei ricoverati: + 4 in terapia intensiva (in totale 247), +79 negli altri reparti (2.684). Il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta oggi 2.929 casi positivi, con un tasso del 9,9% rispetto ai 29.675 tamponi diagnostici processati (17.462 antigenici); la quota di asintomatici scende al 31,2%. I decessi sono 28, in calo rispetto agli ultimi giorni; 24.708 le persone in isolamento domiciliare, in aumento, + 1.26, anche i guariti.

 

Campania

Sono 2.644 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania (di cui 335 identificati da test antigenici rapidi). Dei 2.644 nuovi positivi, 702 sono risultati sintomatici. I tamponi analizzati oggi sono 22.066 (di cui 3.610 antigenici). Il totale dei casi di positività al coronavirus registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 298.233 (di cui 9.993 antigenici), i tamponi complessivamente analizzati sono 3.201.486 (di cui 154.770 antigenici). Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 29 nuovi decessi, 20 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 9 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania dall'inizio della pandemia da Covid-19 è 4.632. Sono 1.418 i nuovi guariti, il totale dei guariti è 198.697. In Campania sono 149 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (-7 rispetto a ieri), 1.502 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (+10 rispetto a ieri).

 

Veneto

Il Veneto torna su numeri di contagi da piena "seconda ondata", con 1.932 positivi nelle ultime 24 ore. Il totale degli infetti da inizio epidemia supera la soglia dei 350.000, per l'esattezza 350.045. Un dato giornaliero vicino ai 2.000 non si registrava da molte settimane. Vi sono anche 29 decessi in più, per un totale di 10.074 vittime tra ospedali e case di riposo. Lo riferisce il bollettino della Regione. Aumentano anche i ricoveri nelle aree non critiche degli ospedali, 1.369 (+29), mentre sono quasi stabili le terapie intensive, 169 (-1).

Lazio

«Oggi su oltre 14 mila tamponi nel Lazio (-2.009) e oltre 23 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.757 casi positivi (-43), 24 i decessi (+8) e +757 i guariti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive - aggiunge D'Amato -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma città sono a quota 800».

Lazio zona rossa, bollettino 12 marzo: 1.757 casi positivi (-43), 24 morti (+8). Roma a quota 800. Indice Rt a 1.3

 

Puglia

Cresce ancora il numero dei casi positivi oggi in Puglia a fronte di un aumento, seppure contenuto dei test. Va di nuovo sopra 30 la quota dei decessi. Cresce di nuovo oltre mille il numero giornaliero di guariti. Sono i dati più significativi del bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro. Oggi, su 11.604 test, si registrano 1.774 casi positivi: 714 in provincia di Bari, 75 in provincia di Brindisi, 119 nella provincia Bat, 281 in provincia di Foggia, 220 in provincia di Lecce, 352 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 10 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i nuovi contagi erano 1634 su 10938 tamponi. Sono stati rilevati 32 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 4 in provincia Bat, 6 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Ieri erano 27. Da quando è cominciata la pandemia in Puglia sono morte 4.237 persone.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.672.408 test. Sono 120.773 i pazienti guariti. Ieri erano 119.351 (+ 1.422). Sono 37.306 i casi attualmente positivi. Ieri erano 36.986 (+320). I pazienti ricoverati sono 1.583 contro i 1.571 di ieri (+12). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 162.316 così suddivisi: 63.130 nella provincia di Bari; 16.697 nella provincia di Bat; 11.780 nella provincia di Brindisi; 31.451 nella provincia di Foggia; 14.121 nella provincia di Lecce; 24.286 nella provincia di Taranto; 618 attribuiti a residenti fuori regione; 233 provincia di residenza non nota.

Abruzzo

Sono 515 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 5.836 tamponi molecolari: è risultato positivo l'8,82% dei campioni. Si registrano undici decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.883. A fronte di una lieve riduzione dei ricoveri, continuano ad aumentare le terapie intensive, che arrivano a quota 92 raggiungendo il nuovo record. I nuovi positivi hanno età compresa tra 4 mesi e 96 anni. Quelli con età inferiore ai 19 anni sono 123: di cui 11 in provincia dell'Aquila, 41 in provincia di Pescara, 46 in provincia di Chieti e 25 in provincia di Teramo. Gli undici decessi, due dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 63 e 99 anni: 4 in provincia di Chieti, 6 in provincia di Pescara e 1 in provincia dell'Aquila. Gli attualmente positivi sono 12.910 (+12): 652 pazienti (-9) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 92 (+1, con 11 nuovi ricoveri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 12.166 (+20) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 44.653 (+492). Le località con più nuovi casi sono Pescara (43), Montesilvano (33) e Atessa (21). Diciotto i casi a Teramo, 17 a Chieti e 13 a L'Aquila. A livello provinciale, l'incremento più consistente si registra nel Chietino (173), seguito dal Pescarese (151), dal Teramano (103) e dall'Aquilano (80).

 

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 578.898 soggetti per un totale di tamponi eseguiti pari a 614.209 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 40.610 (+305 rispetto a ieri), quelle negative 538.288. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno inoltre registrare +4 terapie intensive, + 168 guariti/dimessi e 5 morti. 

 

Venerdì 12 Marzo 2021, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 08:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA