Dl aiuti, Sala: «Sbagliato che Roma abbia più fondi. Pronto a confronto con Gualtieri»

Beppe Sala e Roberto Gualtieri
2 Minuti di Lettura
Venerdì 13 Maggio 2022, 15:54

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala si scaglia contro il comune di Roma. «Considero una cosa sbagliata» che alla Capitale siano destinati più fondi di quelli spettanti a Milano, come prevede la bozza del decreto Aiuti. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine dell'inaugurazione del festival 'In&Aut- Inclusione&Autismò. «Ci sto lavorando - ha continuato il sindaco - volevo sentire anche il sindaco Gualtieri. Nulla in contrario che Roma sia sostenuta, ma anche la grande Milano in questo momento ha bisogno e ha molto bisogno anche la Città metropolitana».

Dl aiuti, tassazione al 25%

AL 25% degli extraprofitti delle società energetiche come contributo straordinario solidaristico contro il caro bollette rispetto al 10% precedente, con versamento in due tranche: la misura appare in una bozza aggiornata del Dl aiuti, atteso in Gazzetta Ufficiale. Il contributo, si legge, si applica nella misura del 25% rispetto al 10% di tassazione prevista nel precedente decreto, sempre nei casi in cui l'incremento sia superiore a 5 milioni. La base imponibile del contributo è costituita dagli extraprofitti riferiti al periodo «dal 1mo ottobre 2021 al 30 aprile 2022, rispetto al saldo del periodo dal 1mo ottobre 2020 al 30 aprile 2021'. E una novità è la divisione del pagamento in due tranche. Il contributo, secondo il nuovo decreto, è liquidato e versato 'per un importo pari al 10% a titolo di acconto, entro il 30 giugno 2022 e per la restante parte, a saldo, entro il 30 novembre 2022

© RIPRODUZIONE RISERVATA