Roma, motorino “parcheggiato” nel cassonetto al Prenestino. L'Ama: «È un atto vandalico»

Roma, motorino parcheggiato nel cassonetto al Prenestino. L'Ama: «È un atto vandalico»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Ottobre 2020, 18:34 - Ultimo aggiornamento: 22:44

Cassonetto con sorpresa a Roma. Quando i netturbini dell'Ama hanno aperto il contenitore dei rifiuti in via dell'Acqua Bullicante al Prenestino, non potevano credere ai propri occhi. Al suo interno c'era "parcheggiato" un motorino. La foto del mezzo di trasporto gettato da qualche vandalo annoiato, ha immediatamente fatto il giro del web, suscitando però la rabbia e la frustrazione dell'azienda che gestisce lo smaltimento dei rifiuti della Capitale. 

Roma, rifiuti e decoro al Pigneto: silurato l'assessore all'ambiente

«Purtroppo, una minoranza di incivili continua a non rispettare le regole - commenta l'amministratore unico di Ama Stefano Zaghis -. L'episodio di questa mattina, che ricorda quello della maxi- poltrona gettata in un cassonetto di via Aristide Sartorio nel mese di luglio, è un vero e proprio atto vandalico. Si tratta infatti di comportamenti illeciti che possono anche arrecare danni ai cassonetti: un bene comune i cui costi di ripristino ricadono purtroppo sull'intera collettività». In una nota, l'Ama ha precisando che la Polizia locale di Roma Capitale è poi intervenuta per gli accertamenti del caso. 

Cinghiali a Roma, invasione a Vigna Clara: esposto al prefetto contro il Campidoglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA