Roma, operazione anti-spaccio a Testaccio e Tor Bella Monaca: tre persone in manette

Lunedì 30 Settembre 2019
Operazione anti-spaccio a Testaccio e Tor Bella Monaca: tre persone in manette
Guerra allo spaccio nei quartieri Testaccio, Torre Angela e Tor Bella Monaca. Ha portato all'arresto di 3 persone, tutti cittadini italiani, l'operazione della polizia «Contrasto al crimine diffuso», una serie di controlli mirati per arginare il fenomeno dello spaccio nella Capitale.

Nel corso della serata dello scorso 27 settembre, durante un'operazione di polizia giudiziaria, volta a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, a Testaccio, è stata individuata una nota enoteca della zona, nella quale i poliziotti hanno notato un assiduo viavai di persone. Insospettiti, gli agenti, hanno immediatamente perquisito il locale ciò ha permesso di rinvenire circa 15 grammi di cocaina, un bilancino elettronico funzionante e della sostanza da taglio.

Il proprietario dell'enoteca E.A.R. 33 di anni è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di stupefacente finalizzata allo spaccio, e su disposizione della competente A.G., associato agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida. Nel pomeriggio del 28 a Tor Bella Monaca, una pattuglia dei «falchi» ha notato un uomo di anni 46 che, alla vista degli operatori, si è chinato gettando all'interno di un tombino di accesso alle acque di scolo, un involucro in plastica che, subito recuperato, è risultato contenere 4 involucri in cellophane bianco termosaldati contenenti circa 3 grammi di cocaina. Dopo aver gettato lo stupefacente l'uomo è fuggito gettando lungo un marciapiede un altro involucro in carta giornale, che, prontamente recuperato dai poliziotti, è risultato contenere ulteriori 11 involucri in cellophane bianco termosaldati con 5 grammi di cocaina, 

L'uomo, dopo aver continuato la fuga, raggiunto ormai dagli agenti ha desistito, è stato bloccato e tratto in arresto in attesa di giudizio direttissimo. Nello stesso giorno, in serata, nella zona di Torre Angela, le forze dell'ordine hanno notato C.G. di anni 23, che si aggirava per strada con fare sospetto. Nel corso del controllo lo stesso veniva trovato in possesso di 3 dosi di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare 66 dosi di Marijuana per un peso complessivo di grammi 100, oltre a 33 grammi di hashish ed una pianta di marijuana per un peso di 206 grammi ed un bilancino elettronico. Pertanto C.G. è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di stupefacente finalizzata allo spaccio e su disposizione della competente Autorità giudiziaria associato agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida. © RIPRODUZIONE RISERVATA