Negozi Roma, dal 15 ottobre orari no-stop: accordo vicino sul commercio

L’iniziativa per i cinema: sei spettacoli a venti euro fino al prossimo aprile

Negozi Roma, dal 15 ottobre orari no-stop: accordo vicino sul commercio
di Flaminia Savelli
4 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Ottobre 2021, 00:14

Orari scaglionati ma non solo. In vista della ritorno in ufficio per oltre 1 milione di romani il prossimo 15 ottobre, la Capitale prepara un piano organizzato per coordinare le aperture degli uffici con la ripresa a pieno ritmo delle attività commerciali. Perché se da una parte l’obiettivo è quello di non congestionare le strade e i quadranti della città nell’ora di punta. Dall’altra, è necessario assicurare ai negozi il ritorno alla normalità. È stato proprio questo il primo punto affrontato ieri all’incontro tra commercianti e Campidoglio. Il tavolo di lavoro per la ripartenza post pandemia è dunque stato aperto. Con i rappresentati di categoria che hanno consegnato una bozza di “piano di rientro” all’assessore alle Attività Produttive, Andrea Coia. Mentre per aiutare la ripresa di cinema e teatri, il Campidoglio ha dato il via a “Vivi cinema e teatri” con carnet da 20 euro.

Roma, negozi e uffici: si cambia. Nuove fasce orarie e più bus

Negozi Roma, dal 15 ottobre orari no-stop

Intanto i tempi. I commercianti per il piano della ripartenza, hanno richiesto un’ordinanza ponte fino al prossimo 15 novembre. Quando si riuniranno ancora, in vista delle settimane natalizie. La richiesta (su cui c’è un sì di massima del Comune) è quella di prorogare le aperture dei negozi fino alle 21. Serrande alzate dunque anche di sera. Con i conti appesi a un filo, il tentativo è di ingranare la marcia ora che gli impiegati torneranno in ufficio dopo mesi di smart working.

L'ORDINANZA PONTE

Secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio economico di Confcommercio Roma, dallo scoppio della pandemia sono state circa sei mila le attività fallite: «I negozi, soprattutto quelli del centro storico, sono rimasti in coda, sono le attività che hanno sofferto di più per il Covid ed è necessario studiare un piano che dia respiro e sostegno concreto» spiega Claudio Pica, presidente romano delle Fiepet-Confesercenti. Quindi per il prossimo mese, i commercianti potranno allungare l’orario dell’attività. «Pensiamo soprattutto agli imprenditori del centro storico - precisa Pica - con il ritorno degli impiegati in ufficio, le strade torneranno ad affollarsi di potenziali clienti ecco perché stiamo spingendo su aperture serali». Con le nuove fasce ci saranno delle novità anche per alcune attività specifiche. Come le cartolibrerie che apriranno prima la mattina, alle 7.30. Per allinearle all’apertura delle scuole. E le gelaterie, che copriranno anche l’orario serale.

CINEMA E TEATRI

E ancora dal Campidoglio, arriva il nuovo piano di sostegno per i cinema e i teatri della Capitale. Solo nel Lazio, il 20% delle sale cinematografiche non ha mai riaperto dopo il lockdown (marzo 2020). Con la prima riapertura alle attività al chiuso, e la capienza al 50%, in molti hanno riaperto solo per dare un segno di ripresa. Gli incassi dell’ultimo trimestre sono precipitati. Ma ora che dal Cts è arrivato l’ok per aumentare fino all’80% gli spettatori in sala, l’amministrazione lancia l’iniziativa culturale “Vivi Cinema&Teatro”. Cioè, un carnet che al costo di 20 euro permette di vedere 4 film al cinema e 2 spettacoli a teatro. «Siamo davvero soddisfatti di aver lanciato questa iniziativa - commenta Lorenza Fruci, assessora alla Crescita Culturale - il settore sta vivendo una profonda crisi e il nostro impegno è riportare gli spettatori, in sicurezza, al cinema e a teatro».

IL PROGETTO

Con il progetto promosso da Roma Culture, le sigle dello spettacolo Anec Lazio e Utr. Un progetto sperimentale che permette di vedere sei spettacoli a poco più di 3 euro ciascuno, grazie al contributo straordinario di Roma Capitale che sostiene l’iniziativa per un totale di 250 mila euro. Considerando il costo della gestione, saranno oltre 7 mila gli abbonamenti che potranno essere venduti. Il progetto in futuro potrà essere rinnovato con altre risorse: i biglietti saranno in vendita dal prossimo novembre fino al 31 dicembre nelle sale cinematografiche e nei teatri aderenti. Potrà inoltre, essere comperato online attraverso un sito e un’app che verranno attivati entro il 15 ottobre. Ogni ticket infine, potrà essere utilizzato fino al prossimo 30 aprile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA